Sassuolo-Napoli: Sarri in Emilia a caccia del secondo posto

Battendo i neroverdi i partenopei scavalcherebbero la Roma almeno per una notte caricando di ulteriori pressioni i giallorossi.

Sassuolo-Napoli: ancora fuori MilikNAPOLI – Sassuolo-Napoli, ore 12:30. Vincere per mettere il muso davanti alla Roma. Magari senza riuscire a sorpassare davvero, visto l’impegno della Roma contro un Pescara ormai lanciato verso la serie B. Ma mettere il muso davanti, un pò fanno i piloti di auto può servire anche a far sbagliare l’avversario. E un uomo intelligente come Sarri di certo non avrà sottovalutato questo particolare di fronte al calendario della trentatreesima giornata.

Il Napoli giocherà infatti a Sassuolo il lunch-match, orario sul quale il tecnico partenopeo ha da tempo espresso la sua idea, mentre la Roma aspetta il Pescara solo per lunedì sera. Vincendo il Napoli scavalcherebbe la Roma di un punto lasciando la squadra di Spalletti a macerare nel dubbio di vedersi scivolare via il secondo posto proprio sul rettilineo finale per oltre 24 ore. La situazione psicologica della Roma in vista del finale di stagione non è già delle migliori. Il dubbio di fallire completamente la stagione finendo terzi potrebbe minare definitivamente la serenità di Totti e compagni.

Il Napoli al completo contro un Sassuolo ormai appagato

Il Napoli non dovrebbe avere troppi problemi a Sassuolo visto che Sarri ha praticamente l’intera rosa a disposizione. In più di fronte c’è un Sassuolo ormai fuori da ogni discorso di classifica. Tutto sembra dire Napoli eppure è proprio nelle partite di fine stagione all’apparenza scontate che spesso si celano le migliori, o peggiori dipende dai punti di vista, sorprese. Sotto la giacca marchiata Sassuolo di Di Francesco infatti è di certo rimasto qualche brandello di giallorosso dai tempi della Roma. E un favore ad un vecchio amore mai finito davvero non si rifiuta mai.

Infortunati, squalificati e arruolabili

Tutti a disposizione per Sarri che potrà sbizzarrire tutta la sua verve tattica domenica in Emilia. Molto probabili la presenza di Strinic sulla fascia al posto di Ghoulam. Doppio dubbio a centrocampo con Allan e Jorginho favoriti rispettivamente su Zielinski e Diawara. Confermato davanti il tridente leggero. Restano in panchina almeno all’inizio gli arieti Milik e Pavoletti.