Sassuolo-Palermo 4-1, il tabellino: doppietta per Matri

462

Sassuolo-Palermo risultato finale, tabellino della partita

RISULTATO FINALE: SASSUOLO-PALERMO 4-1 (primo tempo 2-1)

TABELLINO:

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Letschert, Acerbi, Peluso; Aquilani, Ricci (dal 20′ st Defrel), Mazzitelli; Berardi (dal 32′ st Politano), Matri (dal 37′ st Duncan), Ragusa. A disposizione: Pomini, Pegolo, Antei, Sensi, Terranova, Dell’Orco, Marin, Adjapong, Iemmello. Allenatore: Di Francesco

Palermo (3-4-3): Posavec; Vitiello (dal 1′ st Morganella), Gonzalez, Goldaniga; Rispoli, Henrique, Jajalo, Pezzella; Embalo (dal 16′ st Diamanti), Nestorovski, Quaison (dal 33′ st Balogh). A disposizione: Fulignati, Chochev, Silva, Lo Faso, Aleesami, Gazzi, Trajkovski, Bentivegna. Allenatore: Corini

Arbitro: Pier Silvio Mazzoleni della sezione di Bergamo

Assistenti: Alassio, Tolfo

Quarto Ufficiale: Manganelli

Addizionali: Pinzani, Ghersini

Reti: al 9′ pt Quaison, al 15′ pt Matri, al 24′ pt Ragusa, al 21′ st Matri, al 37′ st Politano

Ammonizioni: Quaison, Mazzitelli, Lirola, Goldaniga

Recupero: 1 minuto nel primo tempo, 2 minuti di recupero

Stadio: Mapei Stadium-Citta del Tricolore di Reggio Emilia.

Sassuolo-Palermo
Sassuolo-Palermo risultato finale, tabellino della partita

Sassuolo-Palermo la presentazione della partita

SASSUOLO – Altra partita della vita per il Palermo, che in trasferta dovrà cercare di ridurre a proporzioni più accettabili il distacco dalla terz’ultima piazza. La sfida contro il Sassuolo cade per capricci del calendario, proprio dopo quella contro l’Empoli. E se il Palermo è preoccupato dalla necessità di fare punti, a Sassuolo non si ride. I neroverdi non hanno fino a questo momento confermato il campionato di eccellenza fatto nel corso dell’ultima stagione. Anzi, la loro classifica è certamente deficitaria. Le giustificazioni ci sono, prima tra tutte la serie di infortuni che ha colpito gli emiliani. La partita contro i siciliani quindi servirà anche per rivalutare la stagione della squadra di casa.

QUI SASSUOLO

A questo appuntamento con la rivalsa il Sassuolo si presenterà con una formazione predisposta per far male agli ospiti, ma nello stesso tempo equilibrata. Le alternative per Di Francesco potrebbero però portare ad una compagine ancora più offensiva inserendo Berardi al posto di Positano. Il centrocampo è di alta qualità e può, almeno sulla carta, reggere l’urto delle ripartenze.

QUI PALERMO

Clima da ultimissima spiaggia in terra siciliana, anche il giro di boa non è stato ancora effettuato. La situazione anomala della classifica con uno stacco raramente verificatosi delle ultime tre potrebbe condizionarne il corso. La formazione che Corini metterà in campo sarà quindi una di quelle pronte a sfruttare l’occasione per il colpaccio. Una vittoria a Reggio Emilia, in questo caso, è quasi una necessità per i rosanero. Per l’occasione sarà schierato un tridente offensivo composta da Embalo, Nestorovski e Quaison.