Lazio-Atalanta 2-1, il tabellino: Immobile decisivo nella ripresa

627

Lazio-Atalanta risultato, tabellino e cronaca della partita

RISULTATO FINALE: LAZIO-ATALANTA 2-1 (primo tempo 1-1)

TABELLINO:

LAZIO (3-4-2-1): Marchetti; Bastos, de Vrij, Radu; Felipe Anderson (dal 36′ st Wallace), Biglia, Parolo, Lulic; Milinkovic, Luis Alberto (dal 10′ st Patric); Immobile (dal 41′ st Djordjevic). A disposizione: Strakosha, Vargic, Basta, Hoedt, Lukaku, Murgia, Leitner, Kishna, Lombardi. Allenatore: Inzaghi.

ATALANTA (3-4-3): Berisha; Masiello, Caldara, Zukanovic (dal 33′ st D’Alessandro); Conti, Konko, Freuler, Spinazzola; Kurtic (dal 29′ st Paloschi), Petagna, Gomez. A disposizione: Gollini, Mazzini, Toloi, Bastoni, Grassi, Suagher, Melegoni, Migliaccio, Raimondi, Pesic. Allenatore: Gasperini.

Arbitro: Michael Fabbri della sezione di Ravenna

Assistenti: Tonolini, Mondin

Quarto Ufficiale: Vuoto

Addizionali: Rocchi, Abbattista

Reti: al 21′ pt Petagna, al 46′ pt Milinkovic-Savic, al 23′ st Immobile (rigore)

Ammoniti: Immobile, Parolo, Lulic, Conti, Biglia, Milinkovic-Savic, Grassi

Recupero: 3 minuti nel primo tempo, 5 minuti nella ripresa

NOTE: espulso al 34′ st Gasperini per proteste

Stadio: Olimpico di Roma


Lazio-Atalanta
Lazio-Atalanta risultato, tabellino e cronaca della partita

ROMA – Inedito scontro al vertice, questo Lazio-Atalanta in scena all’Olimpico domenica. Soprattutto per quanto riguarda gli orobici che costituiscono la sorpresa più positiva del girone d’andata. La squadra di Inzaghi, che insegue a un punto di distanza il Napoli, è più che mai in lotta per la partecipazione alla Champions, ma i bergamaschi pongono ormai la loro candidatura in modo sempre meno titolo per la partecipazione alla prossima Europa League. La partita si annuncia come gradevole anche per lo stile di gioco propositivo delle due formazioni e per la freschezza tattica dei due tecnici.

QUI LAZIO

Probabile difesa a 3 per i biancazzurri che infoltiscono il centrocampo senza però rinunciare alla pressione di Felipe Anderson sulla fascia. Con l’assenza di Keita, Inzaghi approfitta per testare la sincronia di un reparto a 4 con Parolo e Biglia a fare interdizione e costruzione, e Lulic a fare da contraltare di Anderson a sinistra. Milinkovic e Luis Alberto saranno le teste di ponte per un Immobile libero di spaziare sul fronte offensivo a seconda degli inserimenti.

QUI ATALANTA

Non rinuncia al suo credo calcistico Gasperini, neppure in questa insidiosa trasferta all’Olimpico. Il terzetto difensivo vedrà schierato Caldara al centro e Toloi a fianco, rispettivamente a destra e sinistra. Davanti Paloischi viene confermato in coppia con l’ispiratissimo Papu Gomez.

I bergamaschi opporrano ai padroni di casa la loro solita azione fiaccante, per colpire poi in velocità grazie alla qualità dell’organico, confermato di alto livello anche dopo la partenza di Gagliardini.