Scudetto tricolore CSI per nove squadre italiane: ecco quali

20
Cesenatico-Allievi – Juniores

Assegnati questa mattina in Romagna i primi 9 titoli per le formazioni allievi e juniores. Da domani in campo altri 573 atleti under 14 alla conquista dei sette campionati nazionali ‘Ragazzi’

ROMA – Addentato, sudato, agognato e finalmente conquistato. Per nove squadre italiane del Centro Sportivo Italiano è arrivato stamattina lo scudetto tricolore CSI. Nella lunga ed intensa settimana romagnola, che a Cesenatico da domenica scorsa ha visto battere forte i cuori di 700 atleti under 18, i primi responsi finali sono arrivati questa mattina dalle finali allievi e juniores.

Al termine delle 61 gare disputate in 4 giorni è festa grande in tutta Italia per molte città e molti comitati. Palermo, ad esempio, esulta nel calcio a 5 juniores con l’Oratorio S. Vincenzo de’ Paoli campione. Negli allievi è invece Roma, con il quintetto calcistico del Santa Gemma a conquistare il titolo. Nel calcio a 7 allievi e juniores la classifica sorride rispettivamente all’Auxilium San Luigi Torino ed al Precotto Milano. Sotto canestro il MyBasket Genova è tricolore sul parquet maschile juniores, sfiorando il bis negli allievi, dove invece trionfano con merito le brillanti Stars della Sport Insieme Bologna. Doppio successo per la Sicilia etnea: nel calcio a 11 allievi vincono 5-2 i ragazzi della Academy Stella Nascente Acireale; schiacciante anche il successo delle allieve catanesi (3-1 in finale contro il S. Filippo Neri Milano), del Planet Pedara Volley, società che torna ad iscrivere il suo nome nell’albo d’oro arancioblu, mentre l’unico scudetto di provincia lo conquistano le pallavoliste camune del Volley Pisogne, capaci di superare per 3 set a 1 il sestetto dell’Idea Volley Sassuolo e dare poi sfogo alla esultanza tricolore.

Le finali dei campionati nazionali – realizzate con il sostegno di Apt servizi Emilia-Romagna nell’ambito del progetto Sport Regione – si sono disputate in 4 giorni su diversi impianti romagnoli: il Pala Marie Curie, il Palasport di San Mauro Pascoli, il Palasangiorgio, il Palacervia, Gambettola, Cinque Pini e Ten.

E da domani fino a domenica si tornerà di nuovo in campo ancora a Cesenatico, sui soliti impianti sportivi romagnoli, per un’altra appassionante e suggestiva volata scudetto. L’ente arancioblu assegnerà i sei scudetti per le squadre della categoria ragazzi nel calcio a 5, a 7, a 11, nel basket maschile e nella pallavolo ragazze e misto oltre al titolo della pallavolo femminile under 13. A giocare i palloni che possono valere una intera stagione saranno ben 573 finalisti, 340 i maschi, 233 le ragazze. Sono 44 le società arrivate ieri nel quartier generale dell’Eurocamp. Tredici le regioni italiane rappresentate in campo. Più formazioni in finale per Piemonte, Lombardia, Sicilia, Campania ed Emilia Romagna. La capitale ha qualificato 4 squadre in queste finali, Cuneo e Catania 3. Complessivamente sono 31 i comitati a caccia del titolo associativo.