Serie A, 29 giornata: i consigli di fantacalcio

207

I nostri consigli sulla ventinovesima giornata di serie A.

Roma-Napoli: tra i giallorossi fidatevi sono di Florenzi e Ljajic. Pjanic è in uno stato di forma pietoso. Per De Rossi, in questa sfida, giallo e rosso sarà il colore del cartellino più che la maglia. La difesa schierata da Garcìa è una barzelletta. Naingollan da solo contro l’onda d’urto del Napoli rischia di venire travolto.
Tra gli azzurri occhio soprattutto a Callejòn. Non segna da una vita, ma trova una resistenza fiacca sulla sua strada. Higuaìn è da schierare per forza, mentre Gabbiadini potrebbe essere il valore aggiunto. Pollice in alto anche per Koulibaly: troppo facile contro l’improponibile Doumbia. Non convincono Ghoulam, molto discontinuo, nè De Guzman, troppo scarso per certi livelli.

Atalanta-Torino: bella sfida sulle fasce tra Zappacosta-Moralez da una parte e Peres-Darmian dall’altra. Chi ha uno dei quattro lo deve mettere.  Nell’Atalanta poi puntate su Pinilla: ha una chanche importante e vuole sfruttarla. Da evitare Benalouane e Cigarini.
Nel Torino occhio soprattutto a Farnerud: ha l’assist in canna. Occhio anche A Quagliarella-Maxi Lopez e alle solite incursuioni di Glik. Si preannuncia una gara complicata, invece, per Moretti e Gazzi. El Kaddouri continua a deludere.

Cagliari-Lazio: gara che si preannuncia spettacolare, ma, a meno di miracoli in stile Resurrezione,  la Lazio dovrebbe stravincere. Se avete un biancoceleste dunque, mettetelo senza indugio. Nel Cagliari al massimo punmtate su Farias e Joao Pedro ed Ekdal: sembrano gli unici in grado di regalare qualche brivido.

Genoa-Udinese: partita che potrebbe riservare gol e sorprese. Nel GenoaBorriello ha un curriculum niente male con i friulani: 10 gol in carriera.  Perotti-Niang-Iago è un tridente che può mettere in grave imbarazzo la retroguardia di Stramaccioni. Rincon può bloccare le iniziative dei friulani. Da non schierare il solito trio difensivo, ma anche Bergdiuch rischia.
Nell’Udinese Kone si è sbloccato: ora vale la pena insistere. Di Natale non segna fuori casa, ma la difesa ligure invita all’ottimismo. Attenzione a Widmer.  Non mettete Gulherme ed Allan: non è la loro partita. Meglio evitare Heurtaux: pessima stagione quest’anno.

Inter-Parma: all’andata ci fu la sorpresa, difficile si ripeta. Nel dubbio schierate solo Palacio, Shaqiri, Brozovic e Guarìn, oltre alla possibile sorpresa Podolski. Diffidate dei vari Ranocchia, Medel e Juan Jesus. Nel Parma non sapremmo chi suggerire: l’unico che ci viene in mente è Belfodil, ex col dente avvelenato.

Palermo-Milan: Dybala e Vazquez non segnano da un po’, ma la difesa del Milan è generosa. Lazaar può fare sfracelli.  Gonzalez dà maggior stabilità alla difesa. Rigoni si sa inserire bene e la retroguardia di Inzaghi soffre questo tipo di giocate. Lasciate perdere Vitiello, Maresca e Barreto.
Nel Milan Menez potrebbe aver gli spazi in cui esprimersi. Bonaventura è sempre propositivo.  Attenzione alle accelerazioni di Abate e Antonelli. Il resto dei rossoneri, Destro compreso, gettateli nel porto di Palermo perchè ci sono ottime possibilità che becchino un votaccio.

Sassuolo-Chievo: Taider e Missiroli rischiano di far saltare il banco. Berardi e Sansone devono riscattarsi e sono candidati a fare una grande gara. Zaza, invece, è in crisi profonda: non conviene rischiarlo.  Da evitare anche Peluso e Vrsaljko che rischiano di rimnere bloccati nella loro metà campo. Nel Chievo, Paloschi e Meggiorini sono in grande spolvero: bisogna approfittare del momento. Schelotto ed Hetemaj possono essere risorse preziose in questa gara. Cesar e Gamberini rischiano qualcosa in questa gara.

Verona-Cesena: Tachtisidis e Toni in questa gara possono fare sfracelli, ma fate un pensierino anche a Jankovic e Sala. Uno con l’esperienza di Marquez non può farsi infinocchiare da Djuric. Da evitare Pisano e Martic: poca spinta sulle fasce.
Nel Cesena torna Brienza e con Defrel può fare male in velocità. Tenete d’occhio Pulzetti perchè ha tempi d’inserimento interessanti. Krajnc sta giocando bene. Dimenticatevi di Lucchini, Capelli e De Feudis.

Articoli correlati