Serie A, 37 giornata: i consigli di fantacalcio

logo-serieaSERIE A, 37 GIORNATA: I CONSIGLI DI FANTACALCIO

Juventus-Napoli: la Juventus con le seconde linee, il Napoli per il sogno Champions. Tra i bianconeri, Morata, Matri e Pogba sembrano averne più di altri. La difesa, rimaneggiata e senza grossi stimoli, rischia un’imbarcata.
Per il Napoli, discorso simile. La difesa lascia la porta aperta a tutti, quindi, meglio lasciar stare. In avanti, Hamsik quando vede bianconero si scatena, mentre Mertens e Gabbiadini sembrano i più in palla. Higuaìn, al contrario, sembra non avere più stimoli.

Genoa-Inter: si sfidano la squadr che fa il miglior gioco d’Italia contro quella che, il termine “gioco” non sa cosa sia. Tra i rossoblù non si possono non schierare Iago, Bertolacci e Pavoletti. Fate attenzione anche Edenilson e Tino Costa: possono fare male con i loro inserimenti. Evitate, invece, Burdisso, giocatore che gli interisti si ricordano bene per le continue figuracce rimediate in nerazzurro. Lestienne è stato una delle delusioni più cocenti di questa stagione.
Nell’Inter, affidatevi a Hernanes, il più in forma deo nerazzurri. Occhio anche a Icardi: segna in tutti i modi. Palacio è un ex: vale la pena scommetterci. Da evitare Kovacic, semplicemente penoso per ritmo e personalità. Juan Jesus-Ranocchia: coppia da incubo.

Empoli-Sampdoria: a Saponara, in questo momento, riesce di tutto. Maccarone è un ex capace di far male. Valdifiori e Vecino paiono avere ancora fiato.Chi sembra iniziare ad avvertire la fatica è il duo Hysaj-Mario Rui. Tavano potrebbe partire titolare, ma ha vissuto una stagione orribile. Non ci punteremmo un soldo.
Nella Samp, Muriel, Eto’o e Soriano sono chiamati ad una prova decisiva. Obiang e Acquah fuori casa riescono ad essere più incisivi.
Da evitare De Silvestri e Palombo, ormai spremuti, come Romagnoli.

Cesena-Cagliari: sfida tra due retrcesse, con in palio il terz’ultimo posto. Si prevede una gara divertente e ricca di gol. Mettete, quindi, i vari Defrel, Brienza, M’Poku, Ekdal, Farias e Cop. Gli altri rischiano di portare solo malus.

Chievo-Atalanta: gara di difficile lettura in cui può succedere di tutto. Nel Chievo, Paloschi, Meggiorini e Schelotto possono essere i giocatori determinanti. Nell’Atalanta, Gomez, Moralez, Baselli e Zappacosta sono i migliori tra gli orobici.
Da evitare, nel Chievo, Biraghi, Izco e Birsa, tutti giocatori che non danno grosse soddisfazioni. Nell’Atalanta, Bianchi è un caso disperato, Biava e Stendardo sbagliano molto, mentre Dramè ha giocato una stagione orrida.

Palermo-Fiorentina: Dybala vorrà salutare il Palermo con un gol. Vazquez viene da due reti consecutive e il proverbio parla chiaro in proposito.. Occhio ad eventuali sorprese come Lazaar, Belotti e Rigoni. Gli anelli deboli della squadra sono Andelkovic, Vitiello e Jajalo.
Nella Fiorentina, Salah e Ilicic in questo momento hanno il piede caldo. Occhio anche ai alci piazzati di Mati Fernandez. La difesa viola fa troppa fatica. Pizarro e Borja Valero non ne azzeccano uno.

Parma-Verona: nel Parma, gente come Palladino, Varel e Josè Mauri vorranno mettersi in mostra. Nel Verona giocheranno tutti per Toni. Oltre all’ex bomber dell’Italia, Sala, Jankovic e Halfredsson possono regalare punti preziosi. Gli altri giocatori sono più un rischio che una risorsa.

continua