Serie A: le date dei recuperi della 27°giornata e le novità in arrivo

Serie A: le date dei recuperi della 27giornata e le novità in arrivoTanti i temi trattati nell’assemblea di Serie A tenutasi oggi: il recupero delle partite rinviate per la morte di Astori, le date del prossimo campionato di Serie A  e del calciomercato, la presidenza della Lega di Serie A. Tante le novità in arrivo

MILANO  – Oggi in Lega si è tenuta una importante riunione con i vari vertici delle società. Tanti i temi all’ordine del giorno. Tra questi quello relativo ai recuperi delle partite valide per la ventisettesima giornata del Campionato di calcio di Serie A rinviate a seguito della tragica scomparsa del Capitano della Fiorentina Davide Astori. Il Presidente del Coni e commissario della Lega Serie A Giovanni Malagò ha annunciato che le gare verranno recuperate fra il 3 e 4 aprile. Unica eccezione il derby di Milano, che dipenderà dall’esito dell’ottavo di finale di Europa League che vede interessata la squadra rossonera. Malagò ha reso noto che la Fiorentina, per ovvi fattori emotivi, ha chiesto di non tornare a giocare a Udine nel giro di pochi giorni .

Gli altri provvedimenti

Il Campionato di Serie A 2018-2019 prenderà il via nel fine settimana del 19 agosto e si concluderà il 26 maggio. Nel periodo natalizio si giocherà il 22 e 26 dicembre ma anche il 29, prima della pausa invernale. Il torneo riprenderà il 20 gennaio, con in mezzo (il 13) un turno di coppa Italia. Nelle gare secche della Tim Cup fra squadre di Serie A sarà il sorteggio a decidere chi gioca in casa.

La Lega ha deciso che il mercato estivo si concluderà prima dell’inizio il 18 agosto, 24 ore prima dell’inizio del campionato, precisamente il 18 agosto. Stesso criterio adottato per quello invernale, che finirà il 19 gennaio, prima della ripresa dopo la pausa invernale.

Nell’assemblea già indetta per il 19 marzo Presidente della Lega di Serie A sarà nominato Gaetano Miccichè, già presidente di Banca Imi, del gruppo Intesa Sanpaolo. Per la nomina dell’Amministratore delegato e delle altre cariche si attenderà invece il responso dell’Antitrust sull’assegnazione dei diritti tv, il 25 marzo, e i 21 giorni successivi per le garanzie di Mediapro.