Serie A, l’Inter si congeda a “San Siro”: 2-1 all’ Empoli

279

Inter Empoli cronaca diretta live risultato in tempo reale

I nerazzurri vincono l’ultima partita in casa della stagione per 2-1 grazie alle reti di Icardi e Perisic. Momentaneo pareggio ospite di Pucciarelli

MILANO – L’Inter si congeda con una vittoria a “San Siro”. Gli uomini di Mancini battono 2-1 l’Empoli grazie alle reti di Icardi ( uscito poi per infortunio) e Perisic. Di Pucciarelli il momentaneo pareggio ospite. Con questa vittoria l’Inter blinda anche il quarto posto.

La gara

Per distanziare definitivamente in classifica una Fiorentina tutt’altro che battagliera negli ultimi tempi, il Mancio ripropone l’ormai consueto 4-2-3-1 delle ultime gare, lasciando gli oneri offensivi a Mauro Icardi,  supportato dal tridente costituito da Brozovic, Jovetic e Perisic. In mezzo al campo, invece, spazio alla diga costituita dalla coppia Kondogbia-Melo, schierati entrambi a protezione della difesa a quattro composta da D’Ambrosio, Miranda, Juan e Nagatomo. Giampaolo, invece, si affida al collaudatissimo 4-3-1-2 schierando praticamente tutti i migliori interpreti: in difesa recupera dall’infortunio Tonelli, in mezzo, assieme all’imprescindibile Zielinski, ecco Paredes e Buchel, mentre in avanti Saponara davanti al duo Pucciarelli-Maccarone.

Parte forte l’Inter, al 1′ ottimo giro palla dei nerazzurri con Perisic che converge sull’interno e poi è bravo a pescare D’Ambrosio sull’out opposto. Il cross del terzino ex Torino viene intercettato da Costa prima che Icardi possa intervenire. Al 7′ ancora Inter: bravo D’Ambrosio a premiare la pregevole sovrapposizione di Brozovic, che poi mette in mezzo un bel cross radente su cui non arriva nessuno colpevolmente. Al 9′ si fa vedere anche l’Empoli con un’ ottima giocata di Zielinski che elude il tentativo di recupero di Kondogbia e Melo e poi scocca un tiro mancino impreciso. Palla ampiamente a lato. Al 12′ arriva il vantaggio nerazzurro: irresistibile progressione sulla sinistra di Ivan Perisic, che giunto in area di rigore regala l’assist a rimorchio per Icardi che non perdona e fa 1-0. Al 15′ altra ripartenza strepitosa dell’Inter orchestrata da Jovetic, poi bravo ad allargare per Perisic, il cui mancino velenoso viene allungato in corner da Pelagotti.  Al 28′ Empoli vicino al pari: ottimo spunto di Saponara che trova un’ottima linea di passaggio per Maccarone, il cui diagonale potente viene contenuto da Handanovic.  Al 37′ arriva il pari ospite: brutto pallone perso da Jovetic a centrocampo, l’Empoli sviluppa l’azione portando il possesso fino a Maccarone, abile a trovare Pucciarelli in area che, dopo aver anticipato Juan, deposita a rete mettendo alle spalle di Handanovic, 1-1.  Dura poco il pari perchè al 40′ l’Inter torna in vantaggio: distrazione fatale della difesa dell’Empoli che spalanca le porte a Jovetic, che scappa via sulla sinistra tira addosso a Pelagotti. Poi arriva Perisic che segna in tap-in, 2-1. Al 42′ Inter vicina al tris con Icardi che  manda al bar l’intervento Costa, ma poi manda altissimo da posizione molto favorevole. Al 45′ prova un sussulto l’Empoli ma è attento Handanovic a deviare sul tiro di Paredes direttamente dalla bandierina.

Al 63′ cambio per l’Inter: dentro Eder, fuori Jovetic. Al 66′ secondo cambio obbligato per Mancini: fuori l’infortunato Icardi e dentro Biabiany. Al 69′ primo cambio per l’Empoli: finisce qui la partita di Buchel, comincia quella di Croce. Ritmi molto bassi e nessuna occasione da entrambe le parti nella ripresa. All’ 80′ si accende improvvisamente Brozovic, che tenta il tiro in diagonale da dentro l’area. Respinge Costa. All’ 82′ doppio cambio per l’Empoli: prima in campo Bittante per Zambelli. Poi Masiello per Zielinski. Al 93′ ultimo cambio nell’Inter: fuori Perisic e dentro Medel. Al 94′ l’Empoli va ad un passo dal pari ma va a tanto così dal palo il tentativo di Costa che era riuscito a prendere il tempo alla concorrenza nel mucchio creatosi in area di rigore.

Articoli correlati