Serie A: Napoli e Fiorentina tornano a vincere, l’Inter cade ancora

314

Serie A 2020/2021

Pareggio spettacolare tra Torino e Lazio (2-2) mentre termina senza reti il match tra Empoli e Chievo. Alle 18 Bologna-Sassuolo poi la Roma

CROTONE-NAPOLI 1-2

CROTONE – Il Napoli torna a vincere. Allo Scida la squadra di Sarri batte 2-1 il Crotone e accorcia a 4 punti lo svantaggio dalla Juve. Al 17′ la difesa di Nicola pasticcia e Callejon sblocca la gara, poi alla mezz’ora Gabbiadini si fa espellere per un fallo di reazione su Ferrari e Maksimovic raddoppia sugli sviluppi di un corner. Nella ripresa poi i calabresi accorciano le distanze con una rete di Rosi al 90′, ma è troppo tardi.

CAGLIARI-FIORENTINA 3-5

CAGLIARI – Otto gol e spettacolo al Sant’Elia dove la Fiorentina batte il Cagliari 5-3. Dopo la rete di Di Gennaro, dopo appena 65”, salgono in cattedra Kalinic e Bernardeschi: tripletta per il croato (20′, 40′ pt e 8′ st), doppietta per l’esterno (26′ e 32′ pt). Nella ripresa, i rossoblù accorciano le distanze con due gol fotocopia di Capuano e Borriello. La Fiorentina sale a 12 punti, a meno 1 proprio dal Cagliari, che perde l’imbattibilità interna.

TORINO-LAZIO 2-2

TORINO – Pareggio divertente tra Torino e Lazio. All’Olimpico Grande Torino finisce 2-2 un match molto equilibrato e tattico. A passare in vantaggio è il Torino nel primo tempo con un colpo di testa di Iago Falque. Nella ripresa però la Lazio ribalta tutto con Immobile e Murgia salvo poi farsi riprendere da Ljajic nel finale. Con questo pari entrambe le squadre salgono a 15 punti.

ATALANTA-INTER 2-1

BERGAMO – Terza sconfitta consecutiva dell’Inter che perde anche a Bergamo 2-1. A passare in vantaggio è proprio l’Atalanta al 10′ con Masiello ma, dopo un primo tempo anonimo, l’Inter pareggia al 50′ con Eder. Nel momento migliore della squadra di De Boer l’Atalanta torna avanti con un rigore di Pinilla all’ 88′ che condanna De Boer sempre più in bilico.

EMPOLI-CHIEVO 0-0

EMPOLI – Finisce 0-0 la sfida tra Empoli Chievo e a vincere è solo la noia. Si conferma in un periodo nero la squadra toscana che porta a 574 minuti il suo digiuno offensivo. Peggior attacco del campionato con due sole reti segnate e tutte al Crotone. Si devono rammaricare i veneti, rinunciatari e vicini al gol con Gamberini. Ma il colpo di testa viene respinto sulla linea da Skorupski.

Articoli correlati