Serie B, 35 giornata: frena il Frosinone in attesa di Spal e Verona. Pisa e Latina nel baratro

369

ROMA – Il sabato di Serie B mette di fronte squadre con obiettivi diversi, ma tutte pronte agli ultimi sforzi in questo finale di stagione. Il Frosinone capolista, impegnato ad Ascoli, non va oltre l’1-1. Raggiunto in pieno recupero da un gol del giovane talento Favilli, che pareggia il gol del solito Dionisi.

Alimenta i propri sogni promozione il Cittadella, che nello scontro diretto supera per 1-0 il Benevento. Lo stesso fa lo Spezia, che con il medesimo risultato, batte un coraggioso Bari, che ora sarebbe fuori dai playoff. Perde il Perugia, che resta in piena corsa per giocarsi la promozione. 3-0 sul campo del Trapani, che in un sol colpo esce dalla zona playout e si prepara a correre per ottenere una salvezza diretta, insperabile solo qualche settimana fa.

Cosa succede in coda

In fondo alla classifica va al Vicenza lo scontro diretta con il Latina. 1-0 in terra laziale. Ci aspetta un finale di stagione che per quanto riguarda la zona playout e retrocessione diretta sarà caldissimo. Le altre partite di giornata: l’Avellino batte in casa 1-0 il Carpi. Salvezza più vicina per la formazione di mister Novellino; Carpi ancora in corsa per un posto playoff. Continua il periodo no del Pisa di Gattuso, che in casa perde 1-0 contro un ottimo Cesena. Concludono il quadro del sabato di Serie B Pro Vercelli – Entella 1-0 e Ternana – Salernitana 1-0.

Spal e Verona

La squadra di mister Semplici, autentica rivelazione del campionato cadetto, ha battuto per 3-1 il Brescia in trasferta. Piena zona playout per i lombardi, scavalcati in classifica da Trapani e Vicenza.  Chiude la 35° giornata della serie cadetta il Verona, impegnato stasera a Novara in una partita non semplice. Niente ancora deciso in serie B, quindi. Tutto aperto sia per quanto riguarda la corsa alla massima serie che la lotta per non retrocedere. Finale di stagione tutto da gustare.