Serie B, la situazione sui ripescaggi dopo i fallimenti di Bari e Cesena

Serie B 2018/2019

La situazione aggiornata sui ripescaggi in Serie B a seguito dei fallimenti di Bari e Cesena. Accolto il ricorso del Novara, Catania in pole position.

CATANIA – Ore calde per scoprire chi sostituirà Bari e Cesena nel campionato cadetto, in attesa di scoprire se verranno accompagnate anche dall’Avellino. I tre criteri sul quale si baserà la graduatoria dei ripescaggi sono i seguenti: il primo è la classifica finale dell’ultimo campionato (valore 50%), poi c’è la tradizione sportiva della città (valore 25%) e infine la media degli spettatori nelle cinque stagioni precedenti (valore 25%), il che fa del Catania una delle pretendenti favorite per prendere il posto di una tra Bari e Cesena.

L’amministratore delegato degli Etnei, Pietro lo Monaco, si è espresso così sulla questione: “Dopo il ricorso vinto dal Novara, il Catania rientra a pieno titolo per il ripescaggio in B. Ci sono due posti certi per la B dopo il fallimento di Bari e Cesena e in un’ipotetica classifica ripescaggi sembrerebbe che il Catania sia primo. Comunque se non è primo è secondo dietro il Novara. La Pro Vercelli mi ha chiamato dicendomi che alla luce di questo ricorso vinto dal Novara, al primo posto c’è il Catania. Non sto più nella pelle ma speriamo di festeggiare la B in piena estate. Sarebbe un ripescaggio giusto alla luce di quanto fatto durante il campionato di C. Siamo pronti per la B e anche la squadra è pronta. In caso di ripescaggio non stravolgeremo nulla, basta qualche ritocco e saremo competitivi. Stiamo trattando con il Livorno Maiorino e nei prossimi giorni potrebbero esserci novità ma aspettiamo adesso con trepidazione l’esito dei ripescaggi”.

Il Tribunale federale nazionale ha accolto il ricorso del Novara ed ha annullato la legge che escludeva dal ripescaggio le società che avevano scontato una penalizzazione per irregolarità amministrative nelle ultime tre stagioni. Il Novara aveva subito una sanzione di due punti nel campionato 2015/2016 e per cui sarebbe stata direttamente esclusa, mentre ora si contende il primo posto in graduatoria con il Catania.