Serie B, Pisa al comando e grandi in crisi: il punto dopo la 7a giornata

35

Serie B

Serie B, ancora tutto da decidere, il campionato 2021/2022: in vetta c’è ancora il Pisa di Luca D’Angelo, tallonato dalla Cremonese. Maglia nera per Vicenza e Pordenone

PISA  – Il campionato di Serie B 2021/2022 prosegue il suo cammino in attesa dell’ottava giornata: dopo un avvio deciso e convincente, il Pisa del ct Luca D’Angelo è saldamente al comando della classifica, con 19 punti. Dopo il pareggio in trasferta con il Parma, che aveva permesso ai rivali della Cremonese di approfittarne, la formazione toscana è tornata a vincere con un 2-0 secco contro la Reggina. Di seguito il punto della situazione del campionato cadetto.

Classifica Serie B: il punto

Alle spalle della capolista, si fa strada la Cremonese allenata da Fabio Pecchia. Che a parte il brutto scivolone della quinta giornata – terminato con una sconfitta per 3-0 in casa per mano del Perugia – sono stati capaci di rialzarsi, convincendo sia contro il Vicenza che contro la Ternana neopromossa. Se però il Pisa – dall’alto dei suoi 4 punti di vantaggio sui lombardi – può dormire sonni più tranquilli (ma non troppo), la Cremonese è insidiata da vicino dal Brescia e dal Lecce, entrambe con 14 punti. Brescia che è allenata da un allenatore d’eccezione: l’ex campione del mondo Filippo Inzaghi. La formazione lombarda è sempre lì, anche se ha regalato molto ai rivali perdendo di misura col Como in casa: un testacoda che valeva la seconda posizione in classifica.

Como che invece, da parte sua, ottiene la sua prima e non facile vittoria stagionale in Serie B. Sì, perché la formazione allenata da Giacomo Gattuso, attualmente, lotta per uscire dalla parte bassa della classifica. Per quanto riguarda invece il gruppo di testa, invece, bene anche AscoliBeneventoCittadella, che però nelle ultime 5 partite ha collezionato ben 3 sconfitte, complici anche le prestazioni elevate mostrate in campo dalla Cremonese e dal Benevento. Delude invece il Monza di Giovanni Stroppa, che insieme al Parma annaspa per agganciare la parte alta della classifica: è una vera e propria crisi delle grandi, distanti ben 10 punti dalla vetta del campionato. E pensare che le due squadre erano considerate, all’inizio della stagione, le grandi favorite per la promozione in Serie A.

Maglia nera per Como, Crotone, Alessandria, Vicenza e Pordenone. Che con un solo punto è in coda alla classifica di Serie B. Di certo la formazione friulana non è considerata tra le favorite, ma un solo punto in 7 giornate sembra davvero poco: per la dirigenza, ma anche per i tifosi. Dopo qualche apparente incertezza, però, il presidente del Pordenone Mauro Lovisa ha confermato la panchina di Massimo Rastelli, che secondo alcuni era sulla graticola. Il dirigente ha inoltre annunciato che, partire dal prossimo match contro la Ternana, dovrà esserci un cambio di mentalità.

Articoli correlati