Under 21, Spagna-Italia 3-1: Azzurrini fuori dalla competizione

Live Spagna-Italia, la cronaca della partita semifinale del campionato europeo Under 21. Il risultato in diretta, il tabellino in tempo reale

Al termine della prima frazione di gioco il risultato è quello di partenza. Più Italia che Spagna soprattutto nella prima fase con i ragazzi di Di Biagio che hanno ben approcciato nella gestione palla. L’azione più pericolosa al 22′ capitata sui piedi di Pellegrini che ha impegnato severamente il portiere. Dall’altra parte alcune interessanti trame di Deulofeu e Sandro ma la difesa azzurra ha concesso solo alcuni angoli e poche chance per colpire. Gara che resta molto aperta nella ripresa. Nella ripresa decisiva l’espulsione di Gagliardini, pochi minuti dopo il vantaggio della Spagna. Nonostante tutto l’Italia é riuscita a trovare il momentaneo pareggio con Bernardeschi. Per poi lasciare il campo all’avversario. 3-1 il risultato finale a favore degli iberici che ora andranno in finale. Azzurrini a casa.

Under 21, Spagna-Italia: tabellino, cronaca e risultato della partita


Under 21, Spagna-Italia: tabellino, cronaca e risultato della partitaVARSAVIA – Alla fine i ragazzi di Di Biagio sono riusciti a passare il turno per primi. Sentiti ringraziamenti alla Danimarca capace di stendere la Repubblica Ceca col punteggio di 4 a 2. Sarà Spagna-Italia come nella finale di quattro anni fa. Allora vinsero gli spagnoli. Da quella finale sono saltati fuori tanti, tantissimi talenti: su tutti Alvaro Morata e Marco Verratti. Sarà tanta la voglia degli azzurrini di rifarsi, così come sarà tanta la voglia dell’Under spagnola di non essere da meno a quella del 2013. Partita complicata, ma sicuramente da gustare.

Spagna-Italia, i precedenti

Per tre volte finale continentale under 21, senza contare gli scontri più o meno recenti tra le nazionali maggiori. Nelle tre finali continentali gli spagnoli sono avanti due a uno come affermazioni. Vinsero nell’86 e nel 2013. In mezzo la vittoria storica degli azzurrini nel ’96. In nove contro undici e senza attaccanti in campo in quell’occasione la under azzurra vinse ai rigori il titolo europeo, molti di quei ragazzi dieci anni dopo avrebbero vinto il titolo mondiale a Berlino. Partita storica di cui a leggere le formazioni oggi si resterebbe sbalorditi per il numero di campioni in campo. Sbalorditi anche per il numero uno azzurro di allora: Angelo Pagotto in porta, Buffon in panchina. E Pagotto fece un Europeo da leggenda, Gigi si sarebbe consolato dieci anni più tardi.

Spagna-Italia le probabili formazioni

La under spagnola non dovrebbe subire sostanziali modifiche. Celades dovrebbe continuare col 4-1-2-3. Arrizabalaga in porta. Davanti a lui Bellerin e Jonny sulle fasce. Mere e Vallejo centrali con Llorente a fare da regista davanti a loro. Niguez e Ceballos completano l’architettura di centrocampo. Super attacco con Ramirez prima punta supportato ai lati dal milanista Deulofeu e dal madrileno Asensio.

Due squalificati per Gigi Di Biagio che perderà per la semifinale Berardi e Conti. Con Berardi fuori per squalifica Di Biagio potrebbe confermare il 4-4-2 che sembra giovare particolarmente al 10 azzurro Bernardeschi. Confermatissimo Gigio Donnarumma tra i pali. Davanti al portierone del Milan, Rugani e Caldara confermatissimi centrali. Sulle fasce Barreca mantiene il posto mentre Conti, squalifica pesantissima vista la quantità e qualità messa in campo dall’atalantino, farà spazio a, probabilmente, Calabria. Quartetto di centrocampo vedrà il rinato Gagliardini fare ancora coppia con Pellegrini. Benassi e Chiesa cursori di fascia. Davanti si va spediti verso l’ipotesi Bernardeschi- Petagna. Coppia ariete-numero 10 come non se ne vedevano da un po’.

Le probabili formazioni

Spagna (4-1-2-3): Arrizzabalaga; Bellerein, Mere, Vallejo, Jonny; Llorente; Niguez, Ceballos; Deulofeu, Ramirez, Asensio. Allenatore: Celades

Italia (4-4-2): Donnarumma; Barreca, Rugani, Caldara, Calabria; Benassi, Pellegrini, Gagliardini, Chiesa; Petagna, Bernardeschi. Allenatore: Di Biagio

Arbitro: Vincic

Guardalinee: Klancnik, Kovacic

Addizionale 1: Ponis

Addizionale 2: Obrenovic

Quarto Uomo: Borkowski

Stadio: Stadion MKS Cracovia