Spal-Inter 1-1, tabellino: Paloschi beffa i nerazzurri allo scadere

1108

Spal-Inter 1-1, tabellino: Paloschi beffa i nerazzurri allo scadereTabellino di Spal-Inter. Finisce con il risultato finale di 1-1 il lunch match. Reti tutte nella ripresa: sblocca l’incontro un’autorete di Vicari ma allo scadere Paloschi trova il pari. La cronaca minuto per minuto

FERRARA – Pareggio acciuffato allo scadere dalla Spal nel lunch match contro l’Inter. Gara molto combattuta a centrocampo e nerazzurri che faticano a giocare in verticale grazie anche al pressing avversario. D’Ambrosio al rientro non ancora al meglio della condizione, Cancelo opaco sulla sinistra, dove in più occasioni è dovuto ricorrere al fallo e Icardi poco servito ma anche molto statico, sono alcuni ingredienti del grigiore nerazzurro. Sul tabellino solo una conclusione al 13′ di Candreva in area respinta da Meret. Dall’altra parte su tutti la chance capitata sulla testa di Grassi in area su cross di Antenucci ma mira leggermente alta.

Nella ripresa gara che si mette in subito in discesa per la squadra di Spalletti, ci pensa Vicari a concludere maldestramente nella sua porta, in uno dei vari errori della difesa. L’ingresso di Eder ha dato maggior linfa all’attacco e Meret in evidenza sulle conclusioni di Vecino prima e Brozovic poi. Ma nel finale l’ingresso di Paloschi si dimostra decisivo. Subito nel vivo del gioco e allo scadere trova il colpo di testa vincente di testa in tuffo a fissare il punteggio sull’1-1.

Spal-Inter: presentazione della partita, formazioni ufficiali, cronaca diretta e risultato in tempo reale, tabellino

TABELLINO:

SPAL (3-5-1-1):  Meret; Cionek, Vicari (dal 40′ st Bonazzoli), Felipe; Lazzari, Schiattarella (dal 30′ st Paloschi), Viviani, Grassi, Mattiello (dal 38′ st F. Costa); Kurtic; Antenucci. A disposizione: Gomis, Marchegiani, Salamon, Vaisanen, Cremonesi, Dramé, Everton Luiz, Vitale, Floccari. Allenatore: Semplici

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Borja Valero (dal 46′ st Rafinha); Candreva (dal 1′ st Eder), Brozovic (dal 42′ st Gagliardini), Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, Ranocchia, Lisandro Lopez, Santon, Nagatomo, Dalbert, Karamoh, Pinamonti. Allenatore: Spalletti

Reti: al 3′ st Vicari (autorete), al 45′ st Paloschi

Ammonizioni: Paloschi

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 4 minuti nella ripresa

Presentazione partita

Oggi allo stadio Paolo Mazza andrà in scena la sfida valevole per la terza giornata di ritorno del campionato di Serie A tra la Spal e l’Inter. Calcio di inizio fissato per le ore 12.30. I nerazzurri mancano l’appuntamento con la vittoria dal 3 dicembre, match casalingo contro il Chievo, da allora 4 pareggi e 2 sconfitte. Il trend va invertito per non perdere contatto dalla vetta dove, le prime tre della classe, stanno andando forte. Sguardo alle formazioni ufficiali. Modulo molto coperto per la squadra di Semplici che si presenta con un 3-5-1-1: difesa con Cionek, Vicari e Felipe. Linea mediana con Lazzari e Mattiello sulle corsie esterne mentre in avanti ci sarà Kurtic a supporto di Antenucci unica punta. Paloschi parte dalla panchina. Spalletti non apporta novità al modulo e alla formazione annunciata alla vigilia. Rientra D’Ambrosio con Santon che si accomoda in panchina e coppia di mediani formata da Vecino e Borja Valero con Brozovic che giocherà a supporto di Icardi con Candreva e Perisic. Il neo acquisto Rafinha in panchina.

Gli spallini sono reduci da un buon pareggio sul campo dell’Udinese e devono cercare di non compromettere la corsa salvezza. L’Inter è quarta in classifica con 43 punti mentre la Spal è terzultima con 16 punti ed ha vinto solo tre gare dall’inizio della stagione. Per quanto riguarda i precedenti nei 19 confronti ufficiali giocati a Ferrara fra le due squadre si ricordano 4 successi biancoazzurri, 5 pareggi e 10 affermazioni nerazzurre.

QUI SPAL – Mister Semplici confermerà la formazione che ha pareggiato contro l’Udinese. In difesa verrà schierato ancora nuovo acquisto Cionek, anche se Vaisanen scapita per una maglia da titolare. A centrocampo l’unico dubbio è tra Mattiello e Costa, mentre in attacco l’unico sicuro del posto è Antenucci; poi è ballottaggio tra Floccari e Paloschi.

QUI INTER – L’allenatore Spalletti, rispetto alla gara contro la Roma, avrà a disposizione una novità sulla fascia sinistra, con il recuperato D’Ambrosio chde manderà in panchina Santon. Brozovic rimpiazzerà Gagliardini a centrocampo, con Borja Valero che prenderà posizione in cabina di regia. Tridente offensivo invariato. Rafinha sarà convocato e partirà dalla panchina.

Le probabili formazioni:

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Viviani, Grassi, Mattiello; Floccari, Antenucci. A disposizione: Marchegiani, Meret, Cremonesi, Vaisanen, F. Costa, Dramè, Schiattarella, Vitale, Paloschi, Bonazzoli. Allenatore: Semplici

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo, Skriniar, Miranda, D’Ambrosio; Vecino, Borja Valero; Candreva, Brozovic, Perisic; Icardi. A disposizione: Padelli, Berni, L. Lopez, Dalbert, Nagatomo, Joao Mario, Brozovic, Karamoh, Eeder, Pinamonti. Allenatore: Spalletti

Arbitro: Giacomelli

Assistenti: Liberti, La Rocca

Quarto Uomo: Illuzzi

VAR: Fabbri

AVAR: Abbattista

Stadio: Paolo Mazza