Speciale Milan-Juve: i tecnici, Pepe e Del Piero a fine gara

Massimiliano Allegri, tecnico del Milan, ha analizzato ai microfoni di la sconfitta contro la Juventus: “Non mi sembra che siamo andati in confusione. Abbiamo fatto una buona partita, creato tante occasioni. Abbiamo concesso qualche occasione su palle perse in modo un po’ troppo semplice. Siamo qui a commentare una partita in cui il risultato non è quello che il campo stasera ha detto. Però il calcio è questo. C’è stato un errore su un cambio di gioco sul secondo gol, ma la Juventus in quel momento stava solo difendendo il vantaggio. Forse noi dovevamo essere meno frettolosi, però queste sono le partite, non meritavamo di perdere.

Preoccupanti queste due sconfitte con Real Madrid e Juventus? Sono due partite diverse, a Madrid abbiamo meritato di perdere, oggi no; ma il calcio è questo e dobbiamo accettare la sconfitta. Noi lotteremo sempre per la vittoria del campionato. Credo che stasera ci siano stati errori singoli, che possono capitare. Nel primo gol c’è stato un errore in disimpegno, poi è stato molto bravo De Ceglie. Credo che potevamo fare meglio in fase offensiva. Oggi abbiamo pagato a caro prezzo degli errori singoli, che però in queste partite non ti puoi permettere. Io non sono giù di morale, sono solo dispiaciuto perché queste partite non le vuoi perdere. I fischi per Pato? Credo che abbia fatto una buona partita, può fare sicuramente molto di più; è partito bene, poi sono stati bravi quelli della Juventus a limitarlo”.

Il tecnico della Juventus Luigi Delneri ha parlato ai microfoni di Sky nel postpartita di Milan-Juventus: “Chi sta fuori si impegna sempre e i risultati si vedono sul campo. Sono soddisfatto dai miei giocatori. A tratti abbiamo giocato bene, a tratti abbiamo sofferto ma abbiamo lottato su ogni pallone. La squadra ha già un tipo di atteggiamento in campo: soffre, ma sa controbattere e sacrificarsi. Questo è un atteggiamento fantastico, ma non dobbiamo cullarci. Gli infortuni? Questa Juventus ha dimostrato di avere sette vite, quindi ho fiducia. Sicuramente possiamo essere protagonisti, non abbiamo limiti, ma giochiamo domenica dopo domenica e vediamo a maggio dove arriviamo. Sicuramente possiamo raggiungere qualsiasi obiettivo. Oggi abbiamo vinto come squadra, siamo stati compatti, la difesa ha avuto coraggio e gli attaccanti aiutano tanto. Del Piero e Quagliarella si sono sacrificati molto su Pirlo. C’è stato anche un atteggiamento molto corretto in campo, con un ottimo arbitraggio; tutte le cose ci sono andate per il verso giusto. Questa è la settima partita utile consecutiva per la Juventus, fra campionato e coppe; questo credo sia un dato importante, perché vuol dire che la squadra rispetta tutte le avversarie. Cassano? Non so le storie di Antonio, preferisco parlare dei miei giocatori”.

Simone Pepe, esterno della Juventus, è entrato a partita in corso ricoprendo l’insolito ruolo di terzino per l’infortunio di De Ceglie. Queste le sue dichiarazioni a Sky nel postpartita: “La posizione di terzino? Abbiamo improvvisato, non avevamo provato niente, ma io avevo dato la mia disponibilità. Mi fa piacere perché ho aiutato la squadra. Io mi metto a destra o sinistra, dove sono utile alla squadra. Con Zambrotta ci può essere un paragone per ruolo, ma Gianluca è un campione assoluto. Juve da scudetto? La Juve deve pensare prima al Salisburgo e poi al Cesena”.

Del Piero ha oggi segnato il gol del due a zero, superano il record di Boniperti; queste le parole del capitano della Juventus a sky: “In queste sfide può accadere di tutto, hanno un sapore speciale. A San Siro non vincevamo da tanto tempo. Devo dire che l’impegno che abbiamo messo lo abbiamo scaricato nella partita, ed è giusto così. I record finiti (superato Boniperti, ndr)? Si va avanti, bisogna porsi nuovi obiettivi. Io sto bene e voglio giocare, il resto lo vedremo nei prossimi mesi. Quella nel prepartita era una battuta, io qui ho un buonissimo rapporto. Il gol? Non è che non mi fidavo di Sissoko, mi sono buttato istintivamente in area ed è andata bene così”.

[Gianluca Losco – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]