Speciale Tim Cup: le pagelle dei rosanero

SIRIGU Nella notte che avrebbe dovuto essere dei sogni rosanero, non può nulla sulle marcature dell’Inter. Voto: 6

CASSANI Conferma il calo di questa seconda parte di stagione. Sul primo gol di Eto’o copre male, sul terzo gol di Milito l’azione nasce da una sbagliata copertura. Propositivo in avanti, ma deve migliorare la fase divensiva. Voto: 5

GOIAN Venti minuti al centro della difesa. Deve cedere per infortunio. Senza voto.

CARROZZIERI Sembra una favola la sua. Dopo due anni di inattività, torna nella partita più importante della storia rosanero. Gioca con coraggio, tenendo Eto’o come può, anche con le cattive maniere. Gagliardo e tenace, disputa una buona gara. Voto: 6,5

MUNOZ Discreta prova per il difensore rosanero. Se Pazzini non ha vita facile, è anche per merito suo. Gol illusorio e un’espulsione nel finale sono suggelli alla sua gara. Voto: 6,5

BALZARETTI Solito treno sulla fascia. Ottima prestazione in una serata nella quale lui e il Palermo meriterebbero senz’altro di più. Voto: 6,5

MIGLIACCIO Guerriero del centrocampo rosanero. Fatica con Thiago Motta ma si fa apprezzare per intensità e volontà. Voto: 6

NOCERINO Alti e bassi per il giocatore di origini napoletane. Primo tempo altelenante, secondo tempo con qualche sussulto. Voto: 5,5

ACQUAH Volenteroso ma impreciso. Grande lavoro per dinamicità e impegno, ma la carta d’identità si fa sentire. Poco esperto, il primo gol nerazzurro nasce da un suo mancato disimpegno. Crescerà, è nel futuro rosanero. Voto: 5,5

ILICIC Con la sua andatura dinoccolata ispira molte azioni rosanero. Peccato che spesso non siano premiate. Voto: 6

PASTORE La sua partita è nel gol che manca sullo 0-0 alla metà del primo tempo davanti a Julio Cesar. Troppi tocchi al pallone, a lungo andare frenano il suo immenso talento. Nella ripresa prova a prendere per mano la squadra, giocando un calcio sublime in dribbling e progressioni per dieci minuti abbondanti. Cala vistosamente nel finale, demoralizzato dal risultato. Voto: 6,5

HERNANDEZ Tanto movimento ma Lucio è un brutto cliente da superare. Voto: 5,5

MICCOLI Nella sua ultima probabile partita da giocatore rosanero, dà l’anima per questi colori. Ha due grandi occasioni: in una si supera Julio Cesar, nella seconda perde il tempo di battuta a rete, trovando un muro in Samuel. Abbandona il campo in lacrime. Voto: 6

PINILLA Partecipa all’assalto finale alla ricerca del pareggio. Senza voto.

[Alessandro Buttitta – Fonte: www.tuttopalermo.net]