Una rete di Samardžić allo scadere dà il successo all’Udinese

966

Spezia Udinese cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Spezia – Udinese del 12 settembre 2021 in diretta: presentazione, formazioni e cronaca con commento in tempo reale, dove vedere il match valido per la terza giornata di Serie A

La cronaca con commento minuto per minuto

RISULTATO FINALE: SPEZIA-UDINESE 0-1

SECONDO TEMPO

90′ Questo è tutto, non c’è altro da commentare. La partita Spezia e Udinese finisce qui

89′ Lazar Samardžić in gol! Il calciatore batte il portiere, cambia il risultato, ora siamo 0 a 1

87′ Abbandona il campo Nahuel Molina Lucero per Udinese

87′ Sostituzione per Udinese entra in campo Brandon Soppy

87′ Finisce qui la partita di Tolgay Arslan che lascia il campo

87′ Mato Jajalo rimpiazza il compagno di squadra

86′ Termina qui la partita di Simone Bastoni che abbandona il rettangolo di gioco

86′ Mossa dell’allenatore entra sul terreno di gioco Arkadiusz Reca

86′ Abbandona il terreno di gioco Emmanuel Gyasi per Spezia

86′ Forze fresche in campo per Spezia con l’ingresso di Eddie Salcedo

81′ Abbandona il campo Gerard Deulofeu per Udinese

81′ Buttato nella mischia Lazar Samardžić

70′ Jacopo Sala lascia il campo

70′ Sostituzione per Spezia entra in campo Mehdi Bourabia

63′ Ignacio Pussetto lascia il campo

63′ Sostituzione per Udinese entra in campo Beto

63′ Walace fuori campo per dar spazio al compagno

63′ Jean-Victor Makengo rimpiazza il compagno di squadra

62′ Esce dal campo Viktor Kovalenko per Spezia

62′ Forze fresche in campo per Spezia con l’ingresso di Kevin Agudelo

62′ Termina qui la partita di Ebrima Colley che abbandona il rettangolo di gioco

62′ Spazio a Daniele Verde, nuova mossa per l’allenatore

46′ Le squadre sono tornate al centro del campo per il secondo tempo, l’arbitro da nuovamente inizio alle ostilità!

PRIMO TEMPO

45′ Si conclude il primo tempo tra Spezia e Udinese. Ci aggiorniamo fra qualche minuto per seguire assieme il secondo tempo della partita

14′ Cartellino di color giallo per Dimitrios Nikolaou

14′ Cartellino giallo all’indirizzo di Tolgay Arslan

13′ Cartellino di color giallo per Ignacio Pussetto

1′ Fischio iniziale del match!

Un saluto da Calciomagazine, benvenuti alla diretta di Spezia – Udinese. Squadre a centrocampo pronte a partire

Tabellino

SPEZIA: Jeroen Zoet; Jacopo Sala (dal 25′ st Mehdi Bourabia), Petko Hristov, Salva Ferrer, Dimitrios Nikolaou, Viktor Kovalenko (dal 17′ st Kevin Agudelo), Ebrima Colley (dal 17′ st Daniele Verde), Simone Bastoni (dal 41′ st Arkadiusz Reca), Giulio Maggiore, Emmanuel Gyasi (dal 41′ st Eddie Salcedo), Janis Antiste. A disposizione: Petar Zovko, Ivan Provedel, Nicoló Bertola, Rey Manaj. Allenatore: Thiago Motta.

UDINESE: Marco Silvestri; Samir, Nahuel Molina Lucero (dal 42′ st Brandon Soppy), Bram Nuytinck, Jens Stryger Larsen, Rodrigo Becão, Tolgay Arslan (dal 42′ st Mato Jajalo), Walace (dal 18′ st Jean-Victor Makengo), Roberto Pereyra, Gerard Deulofeu (dal 36′ st Lazar Samardžić), Ignacio Pussetto (dal 18′ st Beto). A disposizione: Daniele Padelli, Edoardo Piana, Nehuén Pérez, Marvin Zeegelaar, Sebastien De Maio, Fernando Forestieri, Simone Ianesi. Allenatore: Luca Gotti.

Reti: al 44′ st Lazar Samardžić.

Ammonizioni: al 14′ pt Dimitrios Nikolaou (SPE), al 14′ pt Tolgay Arslan (UDI), al 13′ pt Ignacio Pussetto (UDI).

Le parole di Thiago Motta e Gotti

Thiago Motta: “Sono sicuro che l’abbiamo dimenticata, ma nel senso che non possiamo dimenticare il sapore amaro dopo una partita così. Non dobbiamo ripeterlo, è stata una partita molto difficile, anche se abbiamo iniziato bene con un gol e poi ne abbiamo preso un altro subito, non possiamo farlo perchè dobbiamo avere equilibrio nelle situazioni del genere. Non mi è piaciuto il terzo gol, dopo un rigore parato: non possiamo permettercelo. La partita, al di là degli errori mie, dei giocatori e dell’arbitro, con l’espulsione di Kelvin che ci ha condizionato anche se non ha cambiato il risultato. Domani non abbiamo un giocatore come Amian. Non critico l’arbitro, non lo farò mai, ma devo dire che io per primo ho commesso errori ma anche lui ha sbagliato alcune decisioni che spero saranno evitate in futuro. Anche a Cagliari siamo stati penalizzati e lì ha cambiato il risultato. Difficile dare una percentuale. Secondo quello che ho visto, i ragazzi stanno bene, capiscono la nostra situazione, non abbiamo tempo perchè nel calcio non c’è mai tempo, né io come allenatore, né loro. Fin dove possono arrivare non lo so nemmeno io, non possiamo avere limiti: sono giovani, hanno qualità, hanno potenzialità enorme. Sta a me decidere chi gioca o no, dire ora dove possono arrivare non posso dirlo perchè non è semplice, ci sono tante variabili. Sono convinto possano arrivare lontano.Sono molto fisici e con grande qualità individuale. Collettivamente sono insieme da tanto, hanno fatto due buone partite, ma non sono d’accordo con il fatto che abbiano dominato il Venezia, che ci ha provato con coraggio e ha subito contropiedi, una delle forze dell’Udinese. Hanno sempre in testa l’idea di pressare e di mettere in difficoltà l’avversario, possono fare male e lo sappiamo. Non sono cambiati molto dall’anno scorso, dobbiamo stare attenti anche quando attaccheremo noi”.

Gotti:‘Durante questa sosta la squadra ha lavorato bene. Non ho avvertito quella sensazione di superficialità o leggerezza che possono capitare in momenti come questi. Sono contento del lavoro fatto. Domani, mi aspetto un avversario aggressivo anche galvanizzato dal ritorno del pubblico allo stadio. Anche con capienza ridotta, sarà un ambiente caldo. Al di là del sistema di gioco che può cambiare a seconda del tipo di giocatori a disposizione, Thiago Motta ha sempre dato dimostrazione di grande coerenza concettuale. Lo Spezia è una squadra propositiva. Molina è atterrato stanotte solo grazie al lavoro della società che ha messo a disposizione un volo privato. Oggi per lui è una giornata di recupero. Non si è allenato. Spero che domani mattina sia arruolabile per la partita. Ci dispiace molto per l’infortunio di Udogie che si è rivelato più serio del previsto. Salterà due-tre settimane dense di partite. E’ un peccato perchè il ragazzo era in forma. Sia per Soppy, ma anche per Perez, Samardzic e Beto dico che c’è bisogno di tempo. Sono giovani che vengono da realtà diverse e che hanno poca esperienza rispetto a questo contesto. Hanno grandi qualità e credo che da qui in avanti ognuno di loro riuscirà a dare il loro contributo. Spetterà a me capirà quando sarà il momento giusto per farli giocare senza farli esporre troppo. Hanno bisogno di un percorso di crescita adeguato’

L’arbitro

A dirigere la gara sarà Marco Guida di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Rossi L. e Palermo; quarto uomo Minelli. Al Var Valeri, all’Avar Colarossi. Guida ha arbitrato l’Udinese 15 volte con un bilancio di 5 vittorie, 3 pareggi e 7 sconfitte dei friulani; non ha precedenti con lo Spezia.

La presentazione del match

LA SPEZIA – Oggi pomeriggio, domenica 12 settembre, allo Stadio Picco si giocherà Spezia – Udinese, gara valida per la terza giornata del campionato di Serie A 2021/2022; calcio di inizio previsto per le ore 15. I padroni di casa vengono dalla pesante sconfitta per 6-1 rimediata a all’Olimpico contro la Lazio e in classifica hanno un punto avendo pareggiato nel match di esordio contro il Cagliari. Nelle ultime cinque sfide la squadra oggi allenata da Thiago Motta ha ottenuto due vittorie, due pareggi e una sconfitta. A quota 4 quella del confermato Gotti, che ha fermato la Juventus nella partita di esordio e battuto per 3-0 il Venezia nel secondo turno; nelle ultime cinque gare ha vinto quattro volte e pareggiato una. Spezia – Udinese un match insolito nella storia del calcio italiano. C’è, infatti, un solo precedente in Serie A, in terra ligure tra le due compagini: quello dello scorso anno che finì con la vittoria di misura dei bianconeri decisa dal gol di De Paul. A Udine, invece, gli Aquilotti centrarono la loro prima, storica vittoria in serie A, esattamente un anno fa il 20 settembre 2020: 0-2 il risultato finale, frutto della doppietta di Galabinov. Gli altri precedenti sono tutti relativi alla serie B e risalgono lla prima metà del Novecento.

QUI SPEZIA – Thiago Motta dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-4-3 con Zoet in porta, pacchetto difensivo composto da Ferrer, Hristov e Nikolaou. A centrocampo Kovalenko e Bourabia in cabina di regia con Maggiore e Bastoni sulle corsie esterne mentre in attacco tridente offensivo composto da Verde, Colley e Gyasi.

QUI UDINESE – Gotti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-5-1-1 con Silvestri in porta, pacchetto difensivo composto da Becao, Nuytinck e Samir. A centrocampo Walace in cabina di regia con Arslan e Pereyra mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Molina e Stryger Larsen. Sulla trequarti Deulofeu, di supporto all’unica punta Pussetto.

Le probabili formazioni delle due squadre

SPEZIA (3-4-3): Zoet; Ferrer, Hristov, Nikolaou, S. Bastoni; Kovalenko, Bourabia, Maggiore; Verde, Colley, Gyasi. Allenatore: Thiago Motta

UDINESE (3-5-1-1): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Arslan, Walace, Pereyra, Stryger Larsen; Deulofeu; Pussetto. Allenatore: Gotti

Dove vedere la partita in tv e streaming

Il match Spezia – Udinese, valido per la terza giornata del campionato di Serie A,  verrà trasmesso in diretta e in esclusiva su DAZN Italia. Per gli abbonati di Sky, la partita sarà a disposizione in streaming tramite il servizio Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile gratuitamente sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento. La sfida sarà disponibile alla visione sul canale satellitare DAZN1 per i clienti che hanno aderito all’offerta Sky-DAZN. Gli utenti DAZN abbonati a Sky potranno inoltre seguire la partita in tv attraverso la app disponibile sul decoder Sky Q.

Articoli correlati