Le squadre che partecipano a Russia 2018: alla scoperta della Tunisia

915

Tunisia calcio rosa partite qualificazione girone Russia 2018

La presentazione della Nazionale Tunisina in vista del Mondiale: il cammino della squadra, la rosa, il calendario, le statistiche e le possibilità di qualificazione

MOSCA – Ultimi passi nel nostro lungo cammino di avvicinamento alla Russia. Mancano due settimane all’inizio del Mondiale e oggi scopriremo i segreti della Tunisia.

  1. Il cammino della Nazionale
  2. La rosa con i suoi Top-Player
  3. Il calendario degli incontri
  4. Curiosità e statistiche
  5. Dove può arrivare

Il cammino della Nazionale

La nazionale tunisina parteciperà per la quinta volta nella suo storia ai Mondiali, l’ultima apparizione risale a Germania 2006. La squadra africana ha vinto il suo girone di qualificazioni davanti alla Repubblica Domenicana del Congo. Decisiva la vittoria nello scontro diretto per 2-1 proprio contro i congolesi.

La rosa con i suoi Top-Player

Tra le file della nazionale nordafricana non troviamo top player, ma una buona parte dei giocatori milita in Francia, in particolare in Ligue 1. Il giocatore più interessante è sicuramente Bassam Srarfi, attaccante del Nizza, classe 1997, che in campionato ha collezionato 16 presenze condite da 2 reti. Il c.t. della Tunisia, Maaloul, al momento ha una lista con i preconvocati, che potrà scremare fino al 4 giugno termine ultimo per consegnare la rosa ufficiale.

Il calendario degli incontri

La squadra tunisina debutterà in terra russa il 18 giugno alle 20 contro l’Inghilterra a Volgograd. La seconda sfida sarà contro il Belgio il 23 alle ore 14 a Tusino, per poi concludere contro i debuttanti della competizione, Panama, alle ore 20 del 28 in quel di Saransk.

Girone: Inghilterra, Belgio, Panama, TUNISIA.

Curiosità e statistiche

I giocatori della nazionale tunisina sono soprannominati “Le aquile di Cartagine” richiamando le sfide dei Romani contro i Fenici. Per i biancorossi sarà la quinta partecipazione ai Mondiali, ma non sono mai riusciti a superare la fase a gironi (le altre edizioni erano nel 1978, 1998, 2002, 2006). Il palmares continentale rincuora molto, infatti la Tunisia è stata campione d’Africa nel 2004 e ha raccolto un terzo (1962) e due secondi posti (1965,1996).

Dove può arrivare

Apparentemente parteciperà a un girone già deciso in partenza, con Inghilterra e Belgio nettamente favorite. Gli africani tenteranno di fare il colpaccio all’ultima giornata, in cui le due favorite si scontreranno tra di loro. Difficilmente passerà il girone, ma con un punto contro le favorite e una vittoria contro Panama potrebbe passare il turno.

Articoli correlati