Le statistiche impressionanti di Cristiano Ronaldo in Champions League

Le statistiche impressionanti di Cristiano Ronaldo in Champions League

Ieri sera il portoghese è andato in rete nella sfida vinta dal suo Real Madrid contro il Paris Saint Germain, nove volte consecutive a segno in Champions per il portoghese

PARIGI – Un volo pindarico nella notte di Parigi, un dama bianca spuntata fuori dalle nebbia dei fumogeni. Cristiano Ronaldo ha messo ancora una volta il suo timbro nella sfida vinta dal Real Madrid sul campo del PSG per 2-1. Un colpo di testa secco, un volo mai distaccato, lo sguardo fisso sulla sfera e la mente già proiettata all’esultanza, la terza nelle due partite contro i francesi. Storia di reti, storia di record e storia della nona partita consecutiva a segno in Champions League, raggiunto un certo Van Nisterlooy. I numeri di Ronaldo in Champions sono impressionati, superano quel limite indefinito che ognuno di noi si impone prima incominciare un percorso. Scavalcano la realtà come le sue 22 reti nelle ultime 13 partite giocate nella massima competizione europea, 118 totali di cui 102 con la maglia del Real Madrid in 96 presenze.

Numeri che appartengono ad un’altra galassia abitata da lui e dal numero 10 del Barcellona: mostri sacri e icone dello sport e non solo del calcio. Trentatré anni per il portoghese e nessuna voglia di scendere da quel livello assoluto e le statistiche recenti dimostrano l’incredibile forza mentale di un giocatore che nelle ultime 9 partite ha messo a segno 15 reti tra Liga e Champions League. Nove, come le partite consecutive a segno nella sua competizione, nel suo habitat naturale. Quella striscia cominciata con la doppietta di Cardiff e che non accenna a placarsi. Cristiano Ronaldo è il vero Re della Champions, competizione dove al momento guida la classifica marcatori con 12 reti in 8 partite (per intenderci). Le scorie di inizio stagione sembrano un miraggio mentre la terza Champions League un oggetto concreto, un sogno reale da conquistare con le reti. E a Ronaldo, quelle, non sono mai mancate.

Fonte foto: Twitter Real Madrid