Sudtirol – Ascoli 2-2: gol ed emozioni al Druso

969

Sudtirol Ascoli cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Sudtirol – Ascoli di Domenica 27 novembre 2022 in diretta: marchigiani raggiunti per due volte prima da Casiraghi poi da Rover

BARI – Domenica 27 novembre, allo Stadio “Druso” di Bolzano, andrà in scena Sudtirol – Ascoli, gara valida per la quattordicesima giornata della Serie B 2022-2023; calcio di inizio previsto per le ore 15. I padroni di casa vantano una striscia positiva di dieci giornate, ovvero dall’arrivo in panchina di Pierpaolo Bisoli. 20 punti (9 in casa), frutto di cinque vittorie e altrettanti pareggi, nello specifico: i successi interni con Pisa e Parma ed esterni a Como, Palermo e Perugia e i pareggi in casa con Cosenza, Benevento e Cagliari e in trasferta sul campo della Spal e a Bari, prima della sosta. L’FC Südtirol attualmente occupa la settima posizione in classifica in condominio con il Brescia a quota 20, dietro a Bari (21), Ternana e Parma (22), Genoa (23), Reggina (25) e alla capolista Frosinone a quota 30. Subito dietro i biancorossi si trova l’Ascoli (19 punti), quindi Cagliari (17), Pisa, Spal, Palermo e Cittadella (15), Modena, Benevento, Cosenza (14), Como (13), Venezia (9), Perugia (8). La formazione marchigiana, guidata da mister Cristian Bucchi – domenica sostituito in panchina dal vice Mirko Savini a causa di un turno di squalifica – proviene dalla sconfitta intera per 1-0 subita contro la capolista Frosinone. L’Ascoli ha fin qui conquistato 19 punti: 5 vittorie, 4 pareggi, 4 sconfitte, 16 reti all’attivo e 14 al passivo. I bianconeri sono al quarto posto in quanto a rendimento fuori casa, dopo Genoa, Bari e Frosinone. 11 i punti incamerato lontano dal “Del Duca”: 3 vittorie (a Bari, Palermo e Venezia), 2 pareggi (Benevento e Brescia) e una sconfitta (a Perugia) con 9 reti segnate e 5 subite. 4 reti a testa per Gondo e Dionisi, 3 per il difensore Botteghin. Non ci sono precedenti tra le due compagini. A dirigere il match sarà Alessandro Prontera della sezione di Bologna, coadiuvato dagli assistenti Giorgio Peretti di Verona e Dario Garzelli di Livorno e dal quarto uomo ufficiale Alberto Santoro di Messina. Al Var  Daniele Chiffi della sezione di Padova, assistito da Giovanni Ayroldi di Molfetta

Tabellino

SÜDTIROL: Poluzzi G., Berra F. (dal 21′ pt Davi S.), Carretta M. (dal 1′ st Casiraghi D.), Curto M. (dal 36′ st Pompetti M.), Masiello A., Mazzocchi S. (dal 19′ st De Col F.), Nicolussi Caviglia H., Odogwu R., Rover M., Tait F. (dal 36′ st Marconi M.), Zaro G.. A disposizione: Iacobucci A., Capone C., Casiraghi D., Crociata G., Davi S., De Col F., D’Orazio T., Marconi M., Pompetti M., Schiavone A., Siega N., Vinetot K. Allenatore: Bisoli P..

ASCOLI: Guarna E., Adjapong C. (dal 26′ st Salvi A.), Botteghin E., Caligara F., Ciciretti A. (dal 17′ st Buchel M.), Dionisi F. (dal 26′ st Bidaoui S.), Eramo M., Giordano S., Lungoyi C. (dal 17′ st Mendes P.), Quaranta D. (dal 1′ st Bellusci G.), Simic L.. A disposizione: Baumann N., Bolletta L., Bellusci G., Bidaoui S., Buchel M., Falzerano M., Fontana A., Giovane S., Mendes P., Salvi A., Tavcar A. Allenatore: Bucchi C..

Reti: al 12′ st Casiraghi D. (Südtirol) , al 39′ st Rover M. (Südtirol) al 1′ pt Ciciretti A. (Ascoli) , al 20′ st Caligara F. (Ascoli) .

Ammonizioni: al 31′ pt Zaro G. (Südtirol), al 11′ st Curto M. (Südtirol), al 15′ st Mazzocchi S. (Südtirol), al 45’+5 st Pompetti M. (Südtirol) al 26′ pt Quaranta D. (Ascoli), al 42′ pt Eramo M. (Ascoli), al 10′ st Ciciretti A. (Ascoli), al 11′ st Adjapong C. (Ascoli), al 16′ st Dionisi F. (Ascoli), al 45’+2 st Falzerano M. (Ascoli).

Convocati dell’Ascoli

Portieri: Poluzzi, Iacobucci, Marano.
Difensori: Berra, Curto, Davi, De Col, D’Orazio, Masiello, Vinetot, Zaro.
Centrocampisti: Casiraghi, Crociata, Nicolussi Caviglia, Pompetti, Schiavone, Siega, Tait.
Attaccanti: Capone, Carretta, Marconi, Mazzocchi, Odogwu, Rover.

Le dichiarazioni di Bisoli alla vigilia

“Sono state due settimane molto intense. Nei primi giorni abbiamo fatto dei richiami di preparazione su certi aspetti fisici e di forza. Da martedì di questa settimana abbiamo pensato all’Ascoli, una squadra da playoff che anche l’anno scorso ha disputato un ottimo campionato. È una squadra molto fisica e attenta ai particolari, in certi versi un po’ simile alla nostra. Domenica sarà molto dura portare a casa un risultato. Cerco sempre di schierare i giocatori maggiormente in forma. Devo scegliere un undici di partenza che secondo le mie convinzioni abbia le caratteristiche per vincere,” ha proseguito mister Bisoli. “Mancano sei gare alla fine dell’andata, dobbiamo rimanere concentrati fino all’ultimo. Sono convinto che a gennaio inizia un nuovo campionato”.

Presentazione del match

QUI SUDTIROL – Out Sprocati e Belardinelli. Bisoli dovrebbe affidarsi al modulo 4-4-2 con Poluzzi in porta e con  una difesa a quattro formata al centro da Zaro e Masiello e sulle fasce da Curto e D’Orazio. In mezzo al campo Tait e Nicolussi Caviglia, con De Cole Rover a chiudere la linea di centrocampo. In attacco Mazzocchi e Odogwu.

QUI ASCOLI – Bucchi, che non sarà in panchina in quanto squalificato, dovrà fare a meno degli infortunati Gondo, Falasco, Donati, Leali, Gnahorè e dello squalificato Collocolo. Dovrebbe affidarsi al modulo 3-5-2 con Guarna in porta e con una difesa a tre formata da Botteghin, Simic e Quaranta. In cabina di regia Buchel con Eramo e Caligara mentre Agjapong e Giordano saranno pronti a completare la linea di centrocampo. Coppia di attacco composta da Dionisi e Pedro Mendes.

Le probabili formazioni di  Sudtirol – Ascoli

SUDTIROL (4-4-2): Poluzzi; Curto, Zaro, Masiello, D’Orazio; De Col, Tait, Nicolussi Caviglia, Rover; Mazzocchi, Odogwu. Allenatore: Bisoli

ASCOLI (3-5-2): Guarna; Simic, Botteghin, Quaranta; Adjapong, Eramo, Buchel, Caligara, Giordano; Dionisi, Pedro Mendes Allenatore: Savini (Bucchi squalificato)

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro verrà trasmesso da Dazn, sia sull’app che sul sito ufficiale. Il match sarà visibile anche su Sky Sport, su Onefotball e su Helbiz Live, piattaforma per la mobilità sostenibile, visibile tramite app anche sulle moderne smart.