Sudtirol – Venezia 1-2: successo al fotofinish per i lagunari

625

Sudtirol Venezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Sudtirol – Venezia di Domenica 21 agosto 2022 in diretta: succede tutto nel secondo tempo con la rete di Odogwu quindi Cuisance e Curto

BOLZANO – Domenica 21 agosto, allo Stadio “Druso” di Bolzano, storico debutto casalingo in Serie B del Südtirol che affronterà il Venezia; calcio di inizio alle ore 20.45. I biancorossi guidati da Leandro Greco provengono dalla sconfitta subita nella serata di domenica scorso nell’esordio assoluto sul campo del Brescia; i lagunari sono reduci dalla sconfitta interna subita contro il Genoa. Sono otto  i precedenti in  campionato, più due in Coppa Italia, con il bilancio di due vittorie, due pareggi e quattro sconfitte. L’ultimo incontro in assoluto tra le due compagini risale alla Coppa Italia il 5 agosto 2018 quando finì con la vittoria di misura degli altoatesini. A dirigere il match sarà Niccolò Baroni della sezione di Firenze, coadiuvato da Claudio Gualtieri di Asti e da Tiziana Trasciatti di Foligno. Quarto ufficiale Alessandro Di Graci di Como. Al VAR Daniele Minelli assistito da Luca Mondin.

Tabellino

SÜDTIROL: Poluzzi G., Carretta M. (dal 21′ st Davi S.), Curto M., De Col F., D’Orazio T. (dal 32′ st Berra F.), Nicolussi Caviglia H., Odogwu R. (dal 21′ st Mazzocchi S.), Pompetti M., Rover M., Tait F. (dal 40′ pt Belardinelli L.), Vinetot K.. A disposizione: Iacobucci A., Barison A., Belardinelli L., Berra F., Capone C., Casiraghi D., Davi S., Harrasser S., Kofler R., Mazzocchi S., Voltan D., Zaro G. Allenatore: Greco L..

VENEZIA: Joronen J., Busio G. (dal 18′ st Cuisance M.), Ceccaroni P., Crnigoj D., Haps R., Johnsen D. (dal 33′ st Connolly A.), Novakovich A. (dal 18′ st Pohjanpalo J.), Pierini N. (dal 33′ st de Vries J.), Tessmann T., Wisniewski P., Zampano F.. A disposizione: Bruno, Maenpaa N., Andersen M. K.,  Connolly A., Cuisance M., de Vries J., Leal P. T., Modolo M., Pohjanpalo J., St.Clair H., Svoboda M., Zabala F. Allenatore: Javorcic I..

Reti: al 15′ st Odogwu R. (Südtirol) al 38′ st Cuisance M. (Venezia) , al 45’+5 st Curto M. (Venezia) autogol.

Ammonizioni: al 43′ pt Busio G. (Venezia), al 17′ st Ceccaroni P. (Venezia), al 45′ st Zampano F. (Venezia).

Convocati del Venezia

Portieri: Bruno Bertinato, Jesse Joronen, Niki Mäenpää

Difensori: Pietro Ceccaroni, Ridgeciano Haps, Marco Modolo, Harvey St Clair, Michael Svoboda, Przemysław Wiśniewski, Facundo Zabala, Francesco Zampano

Centrocampisti: Magnus Andersen, Gianluca Busio, Domen Črnigoj, Michaël Cuisance, Jack De Vries, Patrick Leal, Tanner Tessmann

Attaccanti: Bjarki Bjarkason, Aaron Connolly, Dennis Johnsen, Andrija Novakovich, Nicholas Pierini, Joel Pohjanpalo

Le dichiarazioni di Leandro Greco

C’è tanto lavoro da fare, il nostro è un percorso lungo. Le basi della squadra devono essere l’atteggiamento e lo spirito. Quando questi elementi sono presenti si può cercare di trasmettere i propri principi di gioco e le proprie idee. Bisogna lavorare sui ragazzi e le loro ambizioni: con la continuità giusta e la disponibilità dimostrata si possono ottenere dei risultati importanti. Affrontare mister Javorcic mi dà una sensazione particolare, è una delle cose belle di questo sport. Con lui ho condiviso un viaggio incredibile. Lui mi ha dato la possibilità di esprimermi e mi ha fatto lavorare tanto. Dal punto di vista tattico ci conosciamo a vicenda, sarà una partita a scacchi. Per domenica abbiamo tutto quello che serve per essere competitivi. Dovremo fornire una prestazione globale, il singolo non sposta gli equilibri di una gara”.

Le dichiarazioni di Ivan Javorcic alla vigilia

“Non posso nascondere che per me questa è una partita speciale, per i traguardi raggiunti con i ragazzi del Südtirol. Si tratta di una squadra in crescita, che saprà rendersi competitiva e non va sottovalutata. Abbiamo di fronte un avversario motivato e ambizioso: è per loro la prima partita di Serie B in casa nella storia della società, tutti vorranno dare il massimo per il loro pubblico. Siamo agli inizi di un percorso lungo, che ci porterà ad ampliare le nostre conoscenze e a diventare sempre migliori come gruppo squadra. Dobbiamo ottenere il massimo da queste partite, per poter lavorare con lo spirito giusto, rimanendo sempre attenti e preparati. Il nostro nuovo innesto, Joel Pohjanpalo, è un profilo di alto livello che siamo contenti di poter portare già nella trasferta di Bolzano. Ha le caratteristiche giuste per completare e diversificare il nostro reparto di attacco, che ormai prende la sua forma e si rinforza, dal punto di vista numerico e qualitativo. Sempre sul tema della rosa, siamo tutti molto contenti di continuare ad avere con noi anche Michaël Cuisance, che ha deciso di rimanere con la squadra, dimostrando attaccamento alla maglia ed entusiasmo per il progetto”.

Presentazione del match

QUI  SUDTIROL –  Greco potrebbe affidarsi al modulo 4-3-3 con Poluzzi in porta e con Berra, Zaro, Curto e D’Orazio pronti a formare il blocco difensivo. In mezzo al campo ci saranno Tait, Pompetti e Nicolussi; in attacco Carretta, Mazzocchi e Rover.

QUI VENEZIA –  Javorcic dovrebbe rispondere con un modulo speculare schierando Joronen tra i pali e una difesa a quattro composta al centro da Ceccaroni e Zabala e sulle fasce da Wisniewski e Zampano. A centrocampo Busio, Tessmann e Fiordilino. Tridente offensivo formato da Johnsen, Haps e Novakovich.

Le probabili formazioni di Sudtirol – Venezia

SUDTIROL (4-3-3): Poluzzi; Berra, Zaro, Curto, D’Orazio; Tait, Pompetti, Nicolussi; Carretta, Mazzocchi, Rover. Allenatore: Leandro Greco

VENEZIA (4-3-3): Joronen; Wisniewski, Ceccaroni, Zabala, Zampano; Busio, Tessmann, Fiordilino; Johnsen, Haps, Novakovich. Allenatore: Ivan Javorcic.

Dove vedere la partita in tv e streaming

L’incontro verrà trasmesso da Dazn, sia sull’app che sul sito ufficiale. Il match sarà visibile anche su Sky Sport (canale 255 del satellite) , su Onefotball e su Helbiz Live, piattaforma per la mobilità sostenibile, visibile tramite app anche sulle moderne smart tv.