Torino, Nkoulou si racconta: “Sogno di aiutare il mio Camerun”

138

Torino

Le parole del difensore centrale del Torino nel corso di una lunga intervista rilasciata ai canali ufficiali del club.

TORINO – Nicolas Nkoulou ha rilasciato una lunga intervista ai canali ufficiali del club Granata. Queste le sue parole: “Sognavo di fare il poliziotto, perché volevo difendere la mia città. Mi definisco una persona introversa e riflessiva, fin troppo buona, che apprezza l’aspetto mentale in un compagno e la capacità di saper gestire il gruppo in un allenatore. Il mio idolo nel mondo del calcio è Yaya Touré, quello dello sport in generale Novak Djokovic. Sono un grande un grande appassionato di tennis, oltre che di atletica. A scuola amavo il francese e odiavo la matematica, il film preferito è ‘Taken’ e ammira Morgan Freeman. A tavola non vorrei che mancasse mai l’okok, piatto a base di pesce tipico del suo Camerun”.

Il camerunese ha, poi, aggiunto: “Gli eroi? Nella vita mia mamma, nella storia Nelson Mandela. La nascita dei bimbi la gioia più bella, la perdita dei miei genitori la più grande sofferenza. In futuro voglio essere utile per il mio Paese, il Camerun”.

Articoli correlati