Torino-Sampdoria: la presentazione della partita, le probabili formazioni

Il sabato di serie A si apre con Torino-Sampdoria, una sfida che promette sicuramente tanto spettacolo. Due squadre votate all’attacco, con due dei migliori tecnici italiani, due maestri di calcio come Ventura e Rossi. Entrambe le squadre vivono un buon momento di forma, con i granata che per poco non sbancavano San Siro la scorsa settimana, raggiunte sul più bello da Cambiasso. La Samp invece ha spazzato via il Pescara con un sonoro 6-0, condito dal poker di uno straordinario Icardi, uno dei migliori giovani in circolazione. In classifica le due squadra sono separate da soli 3 punti: dodicesima piazza per i granata con 27 punti, tredicesimo posto per i blucerchiati con 24 punti. All’andata la gara si chiuse in parità, grazie alle reti di Bianchi e Pozzi, entrambe su calcio di rigore.

COME ARRIVA IL TORINO
Ventura manda il campo il classico 4-2-4, ormai marchio di fabbrica del tecnico granata: in attacco confermatissima la coppia Meggiorini-Barreto, che tanto ha fatto bene nella gara di San Siro contro l’Inter. Ancora una panchina per Bianchi, con Santana e Cerci ancora una volta confermati sulle fasce. Linea mediana composta dalla coppia Brighi-Gazzi: muscoli in mezzo al campo per permettere a Cerci e Santana di restare alti e far ripartire le azioni offensive dalle fasce. In difesa ancora assente Ogbonna,dopo l’operazione subita per l’ernia. Coppia centrale composta da Gli e Rodriguez, con Masiello e D’Ambrosio sulle fasce. In porta ovviamente spazio a Gillet.

COME ARRIVA LA SAMPDORIA
Delio Rossi è pronto a riproporre il 3-5-2 che ha messo sotto il Pescara la scorsa settimana: confermatissimo Icardi al centro dell’attacco, dopo il Poker rifilato agli abruzzesi 7 giorni fa. Eder agirà a supporto del giovane talento scuola Barcellona, con Maxi Lopez pronto ad entrare a gara in corso. Centrocampo a 5 con De Silvestri ed Estigarribia esterni, con Poli, Kristic e Munari (quest’ultimo al posto dello squalificato Obiang) a completare il reparto. Davanti alla porta difesa da Romero, spazio a Gastaldello, Palombo e Costa, con il centrocampista adattato difensore pronto ad impostare l’azione direttamente dal reparto arretrato.

PROBABILI FORMAZIONI:

Torino 4-2-4 – Gillet; D’Ambrosio, Glik, Rodriguez, Masiello; Brighi, Gazzi; Cerci, Meggiorini, Barreto, Santana

Sampdoria 3-5-2 – Romero; Gastaldello, Palombo, Costa; De Silvestri, Poli, Krsticic, Munari, Estigarribia; Icardi, Eder.

[Davide Uccellieri – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]