Toro, A.A.A. attaccante cercasi

I colpi di mercato non sono finiti per la coppia mercato Cairo-Petrachi. “Se ce ne sarà bisogno, il presidente è pronto a mettere di nuovo mano al portafoglio” ha detto solo qualche giorno fa il direttore sportivo granata in un’intervista. Così in effetti potrebbe e dovrebbe essere, anche se in un particolare caso, una mano la fortuna te la porge sempre. C’è da lavorare ancora sul reparto offensivo, perchè al momento gli arruolabili sono solo due: Bianchi e Antenucci. Sull’ex Catania dubbi non ce ne sono, mentre un alone di mistero continua ad infastidire il ritiro a Sappada di Rolandinho: parte o non parte?

Giusto per non farsi trovare impreparati, si punta verso altri lidi: Cacia, Mastronunzio, ma anche lo svincolato Kutuzov, sono i nomi più gettonati delle ultime settimane riportati da La Stampa di oggi. Per il primo non ci dovrebbero essere problemi anche se il Lecce vorrebbe almeno 3 milioni per il suo cartellino. L’idea sarebbe di utilizzare la pedina di scambio Gasbarroni, per l’attaccante del Siena invece i soldi da investire sarebbero decisamente meno. L’attaccante bielorusso ex pupillo di Ventura sia al Pisa che al Bari, arriverebbe infine a parametro zero: eccola la mano della fortuna di cui parlavamo, mano che quando ti viene tesa, non bisogna lasciarsi mai scappare.

[Giulia Borletto – Fonte: www.torinogranata.it]