I tre giorni decisivi per il futuro del calcio internazionale

138

Quest’oggi andrà in scena l’assemblea di Lega Serie A, domani Spadafora incontrerà virtualmente i vertici del nostro calcio mentre giovedì so riunirà il comitato esecutivo della UEFA.

ROMA – Tre giorni per definire il futuro del calcio internazionale, tre giorni per capire se la stagione 2019/2020 potrà riprendere e in che modo, tre giorni per capire, riflettere e programmare. Quest’oggi andrà in scena la prima delle tre riunioni cruciali visto che la Lega Serie A discuterà dell’eventuale ripresa, in un’Assemblea, oltre al famoso Protocollo della Federcalcio.

Nella giornata di domani Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport, incontrerà virtualmente i vertici del calcio italiano per fare il punto e, forse, prendere una decisione ufficiale circa la ripresa dell’attività agonistica. Lo stesso Spadafora, nel corso di un’intervista rilasciata al TG2 ieri sera, non ha dato certezze circa la ripresa degli allenamenti. Queste le sue parole:Avrò questo incontro mercoledì con la FIGC che mi presenterà nel dettaglio il protocollo, che riguarda prevalentemente gli allenamenti. Lo valuteremo insieme, ma se vogliamo essere molto chiari io oggi non do assolutamente per certa ne’ la ripresa del campionato ne’ quella degli allenamenti dal 4 maggio”.

Giovedì, all’indomani della riunione con ECA e le Leghe, il comitato esecutivo della UEFA si riunirà per prendere una decisione ufficiale su quando e come ripartire. Nei giorni scorsi c’erano state alcune indiscrezioni circa le date delle coppe europee ma il presidente Ceferin, nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, non ha dato certezze. Queste le sue parole: Prima campionato e poi coppe? Dipende da quando si riprenderà, se possiamo farlo abbastanza presto, campionati e coppe europee potrebbero disputarsi in parallelo. Non c’è una data limite per le finali di coppa. Dipende tutto da quando ricominceremo a giocare”. Tra due giorni sapremo tutto.

Articoli correlati