Udinese-Arsenal: verso l’impresa…

Il grande giorno è ormai prossimo, la voglia di ribaltare un risultato bugiardo accende i cuori dei tifosi bianconeri e in quelli dei ragazzi di mister Gudiolin che si sono preparati con grande attenzione e intensità perché l’Arsenal, seppur in un momento difficile in Premier League, è sempre un osso duro in campo europeo, anche senza la presenza fisica in panchina di Arsene Wenger.

Ripartire dalla prestazione dell’andata per la grande impresa è il diktat fondamentale e da seguire per provare a ribaltare l’1-0 dell’Emirates, un risultato che, almeno sulla carta, può essere ribaltato solamente con una partita accorta e di grande intensità, impostata sul ritmo forsennato che la squadra ha saputo imprimere nella scorsa stagione e anche nel match londinese.

L’assenza di Samir Nasri, non convocato da Wenger, toglie ai Gunners un giocatore di grande qualità dal punto di vista tecnico e, soprattutto, una potenziale arma letale per qualsiasi squadra ma, nonostante ciò, la rosa degli “armieri” di Londra è sicuramente ricca e pericolosa.

Ma l’Udinese può contare sul dodicesimo uomo in campo, il pubblico che riempirà il “Friuli” e che spingeranno i nostri ragazzi verso una grande partita, perché, come recita un noto spot: “Nulla è impossibile”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]