Udinese-Cesena – Marco Parolo: “Adesso non dobbiamo abbatterci”

Il primo a presentarsi in zona mista dello stadio Friuli è Marco Parolo che non nasconde la propria amarezza: “Siamo tutti veramente dispiaciuti dopo una sconfitta a tempo scaduto, perché eravamo riusciti a tenere la botta principale e anche soffrendo avremmo potuto portare a casa un punto che avrebbe fatto morale. Magari non era stata la partita in cui avremmo meritato, perché l’Udinese ha preso due pali e ci ha messo sotto, ma secondo me il nostro errore più grande è stato quello di prendere due contropiedi al 91° e al 92°, con il loro uomo che ci puntava in velocità. Adesso non dobbiamo abbatterci, anche se sappiamo che dobbiamo migliorare tanto soprattutto quando abbiamo la palla”.

Il gol dell’Udinese in sospetto fuorigioco era scaturito sugli sviluppi di una punizione provocata dallo stesso Parolo: “Sanchez ha sterzato, io sono rientrato, lui se l’ha è allungata e poi ha accentuato la caduta. L’arbitro poteva dare il fallo come no. Sul fuorigioco dal campo non ho visto, ma nello spogliatoio mi hanno detto che c’era fuorigioco iniziale di Sanchez”.

[Giovanni Guiducci – Fonte: www.tuttocesena.it]