Udinese-Fiorentina 2-0: la voce dei protagonisti

FIORENTINA:

SINISA MIHAJLOVIC: “La partita si è messa subito bene per l’Udinese, decisa da due episodi. Noi abbiamo cercato di proporre il nostro gioco ma siamo stati sterili davanti, abbiamo cercato di recuperare campo anche con i cambi, ma tutto è andato storto. Montolivo ha perso troppi palloni, era nervoso e l’ho cambiato. Non abbiamo avuto forza di reagire, anche con Gilardino abbiamo avuto due occasioni, ma non ci siamo resi pericolosi in avanti. Ci è mancata cattiveria.  La squadra quando sposta l’equilibrio, quando abbiamo pressato in alto Pinzi e il centrocampo alto, lo avevamo preparato così. Non siamo andati tanto in difficoltà, loro ripartivano e noi non abbiamo sofferto più di tanto. Il punto è che non abbiamo creato davanti. Non si riusciva a passare e non facevamo la differenza con i nostri tre attaccanti.

La fase difensiva andava bene. La situazione di Montolivo? Lui è un ragazzo intelligente sa a cosa va incontro, per lui vale lo stesso discorso che vale per tutti. Se sta bene fisicamente e psicologicamente è alla pari degli altri. Gli ho chiesto ieri se stava bene ha detto di sì e io l’ho messo, anche se ha sbagliato troppi passaggi. Dovrà imparare a conviverci con i fischi della gente. L’ho visto nervoso anche quando ha commesso il fallo da dietro a centrocampo, non era da lui. sa a cosa va incontro e quello che potrebbe succedere dipende tutto da lui. L’Udinese? Una squadra che difende bene e riparte bene, sicuramente facilitata dai 2 episodi. Ci è mancata la forza di reagire. Abbiamo preso anche molte ammonizioni proprio perché non ci stavamo a perdere”.

HOUSSINE KHARJA : “Il rigore all’inizio ci ha spezzato le gambe. Senza quell’episodio staremo parlando di un’altra partita. Non siamo riusciti a concretizzare alcune occasioni che abbiamo avuto dopo lo svantaggio. abbiamo fatto fatica nella corsa, Udinese meritata. Per fortuna giocamo già mercoledì, quando dovremo rifarci subito sotto gli occhi dei nostri tifosi contro il Parma. Abbiamo provato ad essere aggressivi come contro il Bologna, ma l’Udinese è un avversario di un altro livello. devo acquisire ancora la forma migliore perché questa è solo la mia seconda partita stagionale. Montolivo è un grandissimo giocatore che ha dato e darà ancora tanto alla Fiorentina. Mi trovo bene in campo con lui. Gilardino? Il ginocchio non è gonfio, quindi spero che non sia niente di grave”.

VALON BEHRAMI: “Il Bologna è una squadra in difficoltà, e non c’è da drammatizzare troppo dopo questa sconfitta: bisogna essere equilibrati nei giudizi. Andare sotto dopo pochi minuti è stato difficile. Loro si chiudevano bene per ripartire in velocità. Dobbiamo pensare solo alla partita di mercoledì ora, e scordarci questa. Possiamo sbagliare dal punto di vista tecnico-tattico, ma l’atteggiamento deve essere sempre quello giusto, quello che non abbiamo avuto dopo lo svantaggio. Montolivo? E’ un giocatore molto importante per noi. Dobbiamo lasciarlo in pace per permettergli di farci fare il salto di qualità. La tranquillità è una componente molto importante per noi. Lui vuol fare bene in viola in questo anno e dobbiamo trasmettergli serenità.

UDINESE:

GUIDOLIN: “Abbiamo sviluppato una buona gara oltre a raccogliere punti, dobbiamo gestire meglio certe situazioni a centrocampo, ma sono contento. Dobbiamo migliorarci nei movimenti, nelle verticalizzazioni, dobbiamo dedicare il tempo a questo. Isla è uno dei giocatori che danno molto vantaggio all’allenatore perché lo puoi impiegare in tutti i ruoli, sia centrocampo che nella fascia. Torje deve ancora lavorare molto, far crescere la sua situazione fisica, oggi ha dato tanto e lo stiamo spremendo troppo. Speriamo di sfatare il detto che non può fare 3 partite di fila. La Fiorentina? E’ un’ottima squadra, l’ho vista contro il Bologna nelle registrazioni ed aveva giocato una prestazione scintillante. Oggi è andata così, ma non la giudico, guardo i miei giocatori. La ritengo una delle migliori formazioni in circolazione della seconda fascia, visto che ha anche tanti talenti giovani. E’ stata costruita bene”.

DI NATALE: “Fa piacere che il Presidente ed i tifosi stiano con noi. Certe prestazioni alla mia età? Sono contento per me e chiedo grazie ai miei compagni. Gilardino è un amico per me, spero che il suo infortunio non sia grave”.

[Redazione Viola News – Fonte: www.violanews.com]