Udinese – Fiorentina 0-1: decide Vlahovic su rigore

1364

Udinese Fiorentina cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Udinese – Fiorentina del 26 settembre 2021 in diretta: terza vittoria consecutiva in trasferta per la squadra di Italiano che passa in vantaggio con un gol dal dischetto di Vlahovic. I bianconeri ce la mettono tutta ma non riescono a recuperare

La cronaca con commento minuto per minuto

UDINESE-FIORENTINA IN DIRETTA 0-1 (risultato finale)

La redazione di calciomagazine.net ringrazia per l'attenzione e dà appuntamento ai prossimi ive. Buon proseguimento di giornata a tutti

SECONDO TEMPO

50' finisce qui con la terza vittoria consecutiva in trasferta per la Firoentia. L'Udinese ce l'ha messa tutta ma non c'é stato nulla da fare

50' ammonito Odriozola per intervento falloso

48' Occasione Udinese! conclusione di Deulofeu a Milenkovic respinge la palla di testa!

46'Tiro in diagonale di Vlahovic, il pallone termina largo di molto.

44' cinque minuti di recupero

43' triangolazione fallita tra Pereyra e  Beto perché l'attaccante non riesce a restituire il pallone.

39' OCCASIONE UDINESE! Deulofeu in area salta Odriozola e impegna Dragowski con un tiro angolato,la palla arriva a Beto ma il suo tiro viene murato da Igor!

38' nella Fiorentina Igor al posto di Torreira

36' nell'Udinese dentro Samardzic al posto di Wallace

32' Molina si accentra, conclusione di sinistro imprecisa e pala che termina sul fono

30' sponda di Molina per Pereyra, la palla finisce a Dragowski che la raccoglie senza problemi

28' la Fiorentina é ben messa in campo e l'Udinese fatica a trovare soluzioni di giocoentra Molina esce Nuytinck.

26' nell'Udinese dentro Molina e Udiogie, escono Nuytinck e Stryger Larsen

25' sugli sviluppi di un corner battuto da Callejon, allontana la palla Molina 

21' nella Viola dentro anche Nastasic al posto di Martinez Quarta

20' doppio cambio nella Fiorentina: dentro Amrabat e Maleh al posto di Buonaventura e Duncan

14 cambio nella Fiorentina: dentro Terzic al posto di Biraghi

12' ancora una chiusura di Martinez Quarta, che però subisce un fallo 

12' aponara cerca il dribbling ma non passa su Becao

10' sale il ritmo dell'Udinese, decisa a cercare il pareggio

9' conclusione fortissima di Beto ma Dragowski respinge la palla coi pugni!

7' ammonito Wallace per aver allungato la gamba su Torreira quando era già a terra

5' gioco fermo per prestare soccorsi a Torreira, rimasto a terra a seguito di un contrasto

3' cross di sinistro di Callejon ma la palla impatta contro Samir.

1' doppio cambio nell'Udinese: dentro Pussetto e Makengo al posto di Soppy e Arslan

1' si riparte

PRIMO TEMPO

48' finisce qui il primo tempo. Per ora decide un rigore di Vlahovic

47' ammonito Arslan per una trattenuta su Bonaventura

46' gran ripartenza di Vlahovic, lanciato a Duncan ma Soppy riesce a fermarlo commettendo anche fallo

44' saranno tre i minuti di recupero

43' Soppy mette la palla al centro, Martinez Quarta la intercetta di testa

41' intervento falloso ai danni di Saponara

39' tiro-cross di Odriozola, Vlahovic non arriva per un soffio a deviare la palla e l'azione sfuma

35' di nuovo una fase di possesso prolungato della Fiorentina

33' traversone di Arslan, Martinez Quarta allontana la palla

32' sugli sviluppi di un calcio d'angolo lo scavino di Deulofeu finisce direttamente sul fondo

30' Vlahovic si lamenta per una spinta in area, l'arbitro lascia correre.15:32

27' accelerazione di Beto, che va via in velocità a Callejon,entra in area ma non riesce a concludere perché c'é la chiusura di Martinez Quarta

26' finora a Fiorentina pressa molto alta, non fa giocare l'Udinese

23' gioco fermo per prestare i soccorsi a Callejon, rimasto a terra dopo un contrasto

19' l'Udinese prova a reagire ma Pereyra non trova lo spazio per il cross

17' ammonizione per Martinez Quarta per un intervento falloso su Arslan

15' Dal dischetto Vlahovic contro Silvestri: GOL!

14' RIGORE PER La FIORENTINA dopo una ginocchiata di Stryger Larsen su Bonaventura

12' ritmi bassi ma é la terza partita in una ettimana e le squadre cercano di gestire le forze

10' Deulofeu conquista un calcio d'angolo; sugi sviluppi del corner Becao svetta, superando Matinez Quarta, ma la palla termina sul fondo!

9' Pereyra in posizione di tiro ma viene chiuso all'ultimo momento

8' ancora problemi per Biraghi, a seguito del colpo allo stomaco preso in precedenza

6' triangolazione tra Vlahovic e Saponara: il primo prova la conclusione ma il suo tiro spedisce la palla in curva!

4' problemi per Biraghi dopo un contrasto fortuito con Arslan

3' la Fiorentina fa possesso palla mentre l'Udinese aspetta sperando di poter effettuare le ripartenze

1' palleggia la Fiorentina in queste prime battute di gioco

1'partiti!

Le squadre fanno il loro ingresso in campo

Un cordiale buon pomeriggio a tutti i lettori collegati per vivere insieme alla redazione di calciomagazine.net ogni emozione di Udinese-Fiorentina

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Soppy (dal 1' st Pussetto), Arslan (dal 1' st Makengo), Walace (dal 36' st Samardzic), Pereyra, Stryger Larsen; Beto, Deulofeu.A disposizione: Padelli, Piana, Perez, Zeegelaar, Jajalo, Udogie, Molina, Forestieri, De Maio Allenatore: Gotti

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta (dal 21' st Nastasic), Biraghi; Bonaventura (dal 20' st Amrabat), Torreira (dal 38' st Torreira), Duncan (dal 20'st Maleh); Callejon, Vlahovic, Saponara. A disposizione: Terracciano, Rosati, Maleh, Pulgar, Terzic, Benassi, Sottil, Amrabat, Bianco, Nastasic, Kokorin, Igor. Allenatore: Italiano

Reti: al 15' Vlahovic (rigore)

Ammonizioni: Martinez Quarta, Wallace, Odriozola

Recupero: 3' nel primo tempo e 5' nella ripresa

Le parole di Gotti e Italiano

Gotti: “Mi aspetto che ogni partita ci metta nelle condizioni di imparare dagli errori e dalle cose che non sono andate e che ci dia delle letture sempre migliori, senza intaccare la voglia di migliorare e di innalzare il nostro livello e le nostre consapevolezze. Da questo punto di vista, in maniera inconsapevole, ci troviamo nella settimana con l’infrasettimanale dove abbiamo giocato il posticipo e, quindi, con 3 gare in 6 giorni. Sappiamo che la terza gara, normalmente, è quella che fa arrivare la fatica e l’aspetto fisico può diventare determinante. Però, da questo punto di vista, chi ha compilato il calendario ha dato un bel vantaggio alla Fiorentina che ha avuto due giorni in più per preparare la partita e questo mi fa anche riflettere su diverse rotazioni da utilizzare per avere più energia possibile. L’idea è questa. Cercare di leggere i momenti per mettere i ragazzi nelle condizioni migliori per esprimere le loro qualità . Non è sempre facile individuare il percorso e il timing giusto in base alle esigenza della squadra. Di sicuro, vogliamo prendere questa direzione e di raccogliere via via il meglio da questi ragazzi, con la consapevolezza che non basta fare bene mezz’ora per aver stabilito un livello di riferimento”.

Italiano: “Questo è un aspetto su cui la squadra deve migliorare, non puoi avere tante palle gol e non concretizzarle. Il nostro obiettivo è indirizzare le partite, concretizzare ti permette di lavorare in maniera diversa. Sono convinto che se avessimo concretizzato nel primo tempo non ci sarebbe stata la reazione dell’Inter. L’approccio alle gare è ottimo, ma le palle gol vanno concretizzate. Questo di permette di ambire e pensare in maniera diversa. Con il Genoa siamo stati bravi a venir fuori nel secondo tempo, in quella gara mi era piaciuto tantissimo il modo di fare la partita. Se devo tirare le orecchie alla squadra dico che quando andiamo sotto accusiamo il colpo e questo non possiamo permettercelo. Una squadra alla quinta giornata non può abbattersi. Mi piace il modo in cui affrontiamo le partite, ma dobbiamo migliorare. Dobbiamo concretizzare quello che creiamo e dobbiamo difendere la porta con il coltello fra i denti. Non penso che siano falli chirurgici, vuol dire che teniamo per tanto tempo la palla. È un dato che un po’ mi piace, vuol dire che siamo noi a comandare. Nico non deve reagire così, lo sa. Potevamo organizzare un forcing finale, lavorando su palle sporche. La strada è quella giusta, la mentalità è quelle che ti permette di uscire dal campo e dire “potevo vincere”. Questo, alla quinta giornata, è un obiettivo importante”.

La presentazione del match

Da una parte c’è la squadra di Gotti che viene da due sconfitte consecutive contro Napoli e Roma ed in classifica occupa la nona posizione, in coabitazione con il Torino, a quota 7 punti. Dall’altra parte troviamo la squadra di Italiano che è reduce dalla sconfitta casalinga contro l’Inter ed in classifica occupa il sesto posto con 9 punti. Sono 90 i precedenti tra le due squadre:  il bilancio è a favore della Fiorentina che ha vinto per 44 volte contro i 21 successi dell’Udinese mentre i pareggi sono 27. La sfida verrà diretta dal signor Ghersini della sezione di Genova.

QUI UDINESE – Gotti dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 3-5-2 con Silvestri in porta, pacchetto difensivo composto da Becao, Nuytinck e Samir. A centrocampo Walace in cabina di regia con Arslan e Pereyra mezze ali mentre sulle corsie esterne spazio a Molina e Stryger Larsen. In attacco tandem offensivo composto da Deulofeu e Pussetto.

QUI FIORENTINA – Italiano dovrebbe mandare in campo la sua squadra col 4-3-3 con Dragowski tra i pali, reparto arretrato formato da Odriozola e Biraghi sulle corsie esterne mentre nel mezzo spazio a Milenkovic e Martinez Quarta. A centrocampo Torreira in cabina di regia con Bonaventura e Duncan mezze ali mentre in attacco tridente offensivo composto da Callejon, Vlahovic e Sottil.

Le probabili formazioni di Udinese – Fiorentina

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Arslan, Walace, Pereyra, Stryger Larsen; Deulofeu, Pussetto. Allenatore: Gotti

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi; Bonaventura, Torreira, Duncan; Callejon, Vlahovic, Sottil. Allenatore: Italiano

STADIO: Dacia Arena

Dove vederla in TV e in streaming

L’incontro Udinese – Fiorentina, valido per la sesta giornata del campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta ed in esclusiva su DAZN. Ci sono due opzioni per godersi la diretta televisiva di questa partita, di cui la più semplice è possedere una moderna smart tv e accedere all’app di DAZN. In alternativa, serve un particolare dispositivo da collegare ad un normale televisore: o un supporto come Amazon Fire Stick TV e Google Chromecast o una console da gioco come PlayStation e Xbox. L’applicazione di DAZN non è disponibile solo per le smart tv, ma anche per computer, smartphone e tablet. C’è quindi la possibilità di vedere il match in streaming su uno di questi dispositivi scaricando l’app o andando sul sito. Al termine dei 90 minuti saranno disponibili on demand gli highlights del match, oltre alla sua replica per intero.

Articoli correlati