Verso Euro 2021: la presentazione delle gare dei play-off

253

Presentazione delle quattro finali dei playoff per le qualificazioni al Campionato Europeo slittato al 2021

BELGRADO – Questa sera andranno in scena le finali degli spareggi per le qualificazioni al Campionato Europeo 2021. Sedici squadre erano state divise in quattro leghe, le otto che hanno superato le semifinali si affronteranno per determinare le ultime partecipanti alla competizione europea più importante. Conosciamo meglio le finaliste di ogni lega.

LEGA A – La finale Ungheria-Islanda sarà disputata giovedì 12 novembre 2020, alle 20:45 a Sofia. Gli ungheresi in semifinale hanno sconfitto senza troppi problemi la Bulgaria a Sofia per 1-3, mentre gli islandesi tra le mura amiche hanno avuto la meglio sulla Romania per 2-1. L’Ungheria fa affidamento su un 3-4-1-2, in cui si distinguono il portiere e il difensore centrale del Lipsia Gulacsi e Orban e l’esterno sinistro del Salisburgo Szoboszlai. L’Islanda invece si affida spesso a un 4-4-2, tra cui i difensori centrali di PAOK e CSKA Mosca Ingason e Magnusson, oltre che la punta dell’Augusta Finnbogason. La partita si preannuncia molto equilibrata, dati i valori simili della due compagini.

LEGA B – La finale Irlanda del Nord-Slovacchia sarà disputata giovedì 12 novembre 2020, alle 20:45 a Belfast. L’Irlanda del Nord ha sconfitto in semifinale la Bosnia ed Erzegovina soltanto ai calci di rigore, dopo che i tempi regolamentari erano terminati sul risultato di 1-1. I tiri dagli undici metri sono serviti anche per decidere la seconda finalista, dato che tra Slovacchia e l’Irlanda erano rimaste inchiodate sullo 0-0. Gli irlandesi sono spesso schierati con una difesa a quattro, un centrocampo folto e un’unica punta. Nella rosa si distinguono il terzino sinistro del Newcastle Lewis, il difensore centrale del Leicester Evans e il centrocampista del Middlesbrough Saville. La Slovacchia alterna sovente il 4-3-3 e il 4-2-3-1. Diversi giocatori delle rosa li vediamo in squadre della Serie A, come il difensore dell’Inter Skriniar, i mediano di Napoli e Parma Lobotka e Kucka, senza dimenticare Hamsik, ormai trasferitosi in Cina. Anche in questo caso la sfida non ha una squadra nettamente favorita.

LEGA C – La finale Serbia-Scozia sarà disputata giovedì 12 novembre 2020, alle 20:45 a Belgrado. La Serbia si è guadagnata la finale vincendo in trasferta contro la Norvegia 1-2, grazie al gol decisivo nei supplementari di Milinkovic-Savic, autore nel corso della partita di una doppietta. Gli scozzesi hanno invece avuto la meglio di Israele dopo i calci di rigore, alla fine dei tempi supplementari il risultato era ancora di 0-0. La Serbia scende spesso in campo con un 3-4-1-2. Tra i convocati spicca come detto il centrocampista laziale Milinkovic-Savic, ma vanno considerati anche altri giocatori come il difensore della Fiorentina Milenkovic, l’esterno dell’Eintracht Francoforte Kostic, la punta del Fulham Mitrovic e il giovane talento del Real Madrid Jovic. Gli scozzesi optano similmente per un 3-5-2. Nella rosa si distinguono il terzini di Liverpool e Arsenal Robertson e Tierney, oltre che il centrale di centrocampo del Manchester United McTominay. In questo spareggio i serbi vengono dati ampiamente come favoriti.

LEGA D – La finale Georgia-Macedonia del Nord sarà disputata giovedì 12 novembre 2020, alle 18 a Tbilisi. I georgiani sono arrivati alla finale battendo in casa la Bielorussia per 1-0, grazie a un rigore nei primi minuti di gioco realizzato da Okriashvili. I macedoni hanno invece sconfitto tra le mura amiche il Kosovo per 2-1, passando in vantaggio grazie a un autogol, subendo poi il gol del pari ma mettendo a segno la rete decisiva con Velkoski qualche minuto dopo. La Gerogia viene schierata sovente con il 4-2-3-1, tra le sue fila si distinguono il difensore centrale della Lokomotiv Mosca (ma in prestito al Rotor Volgograd) Kvirkvelia, il trequartista del Gent Chakvetadze e l’ala sinistra del Rubin Kazan Kvaratskhelia. La Macedonia del Nord scende in campo spesso con il 4-2-3-1, più raramente con il 3-4-1-2. I giocatori che spiccano di più sono il mediano della Dinamo Zagabria Ademi, il centrale del Napli Elmas e il centrocampista del Levante Bardhi. Il pronostico della finale è in perfetto equilibrio.

Verso Euro 2021: le partite in programma

Articoli correlati