Viali: ”Attenzione a Chevanton, uno da Fiorentina…”

275
Per un commento sulla Nazionale e sulla trasferta della Fiorentina a Lecce, Violanews.com ha contattato un doppio ex, William Viali.

Partiamo dalla Nazionale e dall’accoglienza che Firenze ha riservato a Cesare Prandelli.
“Definirei l’accoglienza scontata per quello che c’è stato tra la città e Prandelli, un amore incredibile, in Italia è raro vedere una cosa del genere. Applausi da tutti, è stata una bellissima scena”.

Prandelli era molto emozionato.
“Giustamente, avere tutte quelle persone che ti applaudono per quello che hai fatto, farebbe emozionare chiunque. Ero contento anche io, che vedevo la partita da casa, figuriamoci lui in panchina! D’altronde, 5 anni di successi non si dimenticano tanto facilmente”.
Un giudizio su De Silvestri, Montolivo e Gilardino?
“Hanno fatto tutti bene anche se l’avversario era facile, non hanno mai creato problemi a Viviano. Sono felice per Gilardino, quel gol è importante per lui, importante averlo realizzato nel suo stadio”.
Adesso attendiamo quelli con la maglia viola.
“Arriveranno, di sicuro”.
A Lecce la Fiorentina gioca per la vittoria, quali sono i maggiori pericoli per la squadra di Mihajlovic?
“La velocità del Lecce va tenuta d’occhio, è una squadra che – pur non avendo tanta qualità – può mettere in crisi una difesa lenta. E poi”.

Poi?
“Attenzione a Chevanton, mi è sempre piaciuto, è un giocatore che poteva tranquillamente vestire la maglia della Fiorentina: preciso, veloce e difficile da marcare! La difesa viola dovrà stare molto attenta”.

[Niccolò Gramigni - Fonte: www.violanews.com]