A Cesena arriva il Milan: l’analisi dell’avversario

228

Sabato 11 Settembre, alle 20:45, il Cesena ospiterà al Manuzzi il Milan nella seconda partita del campionato di serie A. I rossoneri, galvanizzati dall’ottimo esordio e da un mercato che gli ha regalato un attacco stellare, sperano di ripetere l’ottima prestazione ottenuta contro il Lecce. Un’emozione particolare per il capitano Ambrosini che torna nello stadio che lo ha visto esordire in serie A nel 1995.

Probabile Formazione: Milan (4-3-3): Abbiati; Bonera, Papastathopoulos, Thiago Silva, Antonini; Gattuso, Pirlo, Ambrosini; Pato, Ibrahimovic, Ronaldinho. A disposizione: Amelia, Oddo, Abate, Zambrotta, Boateng, Robinho, Inzaghi. All. Allegri

Squalificati: nessuno

Indisponibili: Flamini, Nesta, Seedorf

I DUBBI – Nesta, Seedorf e Flamini sicuramente non saranno in campo, tutti e tre i giocatori sono alle prese con problemi fisici che li terranno fuori dalla lista dei convocati. Occhi puntati sull’attacco con i nuovi acquisti pronti ad integrare un reparto ricco di campioni. Allegri dovrebbe schierare dal prmo minuto Ibrahimovic centarle affiancato da Pato e Ronaldinho. Robinho dovrebbe quindi partire dalla panchina ma per lui è probabile un ingresso in campo nel secondo tempo. In difesa c’è curiosità per il nuovo acquisto Papastathopoulos chiamato al difficile compito di sostituire Nesta bloccato da un fastidio al nervo sciatico.

DICHIARAZIONI PRE PARTITA:

Ambrosini: “A me fa molto piacere tornare dove sono cresciuto, quella stagione fu particolare. Allora ero giovanissimo e certo non mi aspettavo di giocare così tanto. Ci ha fatto bene vedere il Cesena contro la Roma, sappiamo di avere di fronte una squadra che ha dimostrato di non soffrire il cambio di categoria. Dobbiamo andare lì con la testa giusta. Per quanto ci riguarda, si è parlato molto dei nuovi arrivi: sono innesti di grande qualità che possono fare la differenza, ma questo comporta maggiori responsabilità per la squadra. Non ci possiamo più nascondere, per le nostre velleità di successo non abbiamo più alibi”

Parolo: “Il Milan è sempre stata la mia squadra del cuore e l’emozione è grandissima, ma so che quando entreremo in campo la concentrazione prevarrà su ogni altra emozione. Saremo al Manuzzi per giocarci la nostra chance: il punto conquistato è stato davvero importante, ma l’abbiamo lasciato alle spalle e ora vogliamo mettercela tutta per far sì che il Manuzzi assista a uno spettacolo avvincente”.

[Cesare Rubboli – Fonte: www.tuttocesena.it]

Articoli correlati