Us Lecce nega la vendita dei biglietti fuori dalla provincia di Lecce

219

E’ diventata ormai abitudine primaria controllare ogni settimana il sito del CASMS per verificare se ,alle partite riguardanti il Lecce è stata applicata qualche restrizione sulla vendita dei biglietti. Sospiro di sollievo, Lecce-Fiorentina non era citata fra le partite a rischio, dunque a parte le restrizioni per gli ospiti, vendita libera a chiunque avesse voglia di gustarsi la prima in casa del Lecce.

E INVECE NO – Ieri (giovedi 9/9) una strana voce comincia a girare sui siti internet. I biglietti possono essere acquistati solo nella provincia di Lecce, restano quindi escluse tutte le altre province. Ciò vuol dire che un tifoso di Martina Franca (tanto per fare un esempio) è costretto ad arrivare al “confine” provinciale per acquistare un misero biglietto per una semplice partita di calcio. Abbiamo cercato e ricercato fra le determinazioni dell’Osservatorio, senza trovarne traccia. Abbiamo cercato questa informazione sul sito della US LECCE senza trovarne traccia. La decisione ridicola oltre che assurda ci faceva pensare ad un passaparola degenerato.

SORPRESA – Per amor di verità questa mattina abbiamo contattato l’US LECCE, per avere chiarimenti in merito. Potete immaginare la nostra sorpresa quando la gentile signorina al telefono, ci ha confermato che si, tale restrizione esisteva ma che non era stata determinata dall’Osservatorio Sportivo, bensì… udite…udite… era stata la Us Lecce a prendere tale decisione giovedi mattina, in base a quali criteri non ci è dato sapere ovviamente. Nessuna comunicazione, nessuna spiegazione plausibile ammesso che ne esista una. L’Us Lecce forse ha dimenticato di quanti tifosi, abbonati da decenni e che quest’anno non hanno rinnovanto per la tessera del tifoso, vivano nelle province di Brindisi e Taranto. Quanti tifosi residenti nel brindisino e nel tarantino abbiano sempre sostenuto la squadra, in casa e in trasferta.

RICEVITORIE – Per un ultimo scrupolo personale, abbiamo comunque contattato diverse ricevitorie delle province di BR e TA. Mestamente la risposta è stata sempre la stessa. Non possiamo emettere biglietti tranne quelli del settore ospiti per chi possiede la tessera del tifoso.

RISPOSTA – Abbiamo scritto una mail all’Us Lecce chiedendo spiegazioni. Qualora volesse, questo sito è a completa disposizione. per ospitare il loro commento. Per adesso registriamo solo un’altra decisione assurda, a scapito SOLO ed UNICAMENTE dei tifosi. Tutto ciò è paradossale se si pensa che, un tifoso della Fiorentina provvisto di tessera, può comprare un biglietto del settore ospiti comodamente nella ricevitoria del suo paese, ovunque esso abbia la residenza. Un tifoso del Lecce, anche se munito di tessera ma non di abbonamento, se non residente in provincia di Lecce, deve macinare km su km per recuperare un biglietto della squadra di casa. I  nostri complimenti all’USLECCE, Lecce-Fiorentina inizia con un clamoroso autogoal.

[Redazione Lecce giallorossa – Fonte: www.leccegiallorossa.net]

Articoli correlati