Ag. Babacar: ”Per lui è un momento d’oro”

Contattato in esclusiva da Violanews. com, Denis Rondanini, agente di Khouma el Babacar ha parlato del momento del giovane attaccante senegalese che, dopo il gol alla Reggina in Coppa Italia (il quarto in prima squadra), si sta passo dopo passo affermando nel gruppo dei titolari, facendo cadere quei dubbi che lo volevano ancora troppo acerbo per essere l’alternativa numero uno a Gilardino.

Che momento sta vivendo ora Babacar dopo il gol di ieri sera?

“Sicuramente per Baba questo è un momento d’oro -dice Rondanini a Violanews.com- il ragazzo è raggiante dopo la prestazione in Coppa Italia dove ha potuto dimostrare di che pasta è fatto. Anche la famiglia ed io siamo molto contenti; si iniziano a vedere i frutti del duro lavoro e non nascondo che ci hanno fatto piacere anche le parole di Mihajlovic, testimoniano stima nei confronti del ragazzo”.

Quindi c’è un buon rapporto tra il giocatore e il tecnico?

“Direi proprio di si, Baba è molto felice del fatto che Mihajlovc lo segua costantemente nella sua crescita, lo sente molto vicino. Il loro è un rapporto che ricorda quello tra padre e figlio, fatto di carezze e rimproveri e sicuramente oltre al lavoro è anche merito del tecnico se il ragazzo sta dimostrando le sue qualità”.

Che ne pensa di quella “svogliatezza alla Balotelli” della quale il ragazzo è stato accusato?

“Premetto subito che né a me né al ragazzo piace il paragone con Balotelli; stiamo parlando di due giocatori che, seppur abbiano in comune l’indiscusso talento, sono sicuramente diversi fra di loro. Babacar ha dimostrato quello che vale anche in sfide difficili come quella con la Juventus e di conseguenza, conoscendo il ragazzo, posso assicurarvi che quello che può sembrare un atteggiamento svogliato è solo tanta umiltà, voglia di lavorare ed educazione”.

E’ contento il ragazzo del suo impiego fino a questo momento? Avete preso il considerazione l’ipotesi prestito?

“Come ho già detto il ragazzo è umile e determinato a fare bene, quindi cercheremo sempre di farci trovare pronti quanto ci sarà bisogno continuando a stare al nostro posto senza alzare inutili polveroni. Il ragazzo vuole continuare a fare bene quando sarà chiamato in causa come ha fatto fino ad ora. Saremo poi ben lieti se dovesse avere a disposizione un minutaggio maggiore per dimostrare ulteriormente le sue capacità. Per quanto riguarda il prestito è un’ipotesi che non abbiamo mai nemmeno preso in considerazione; sia io che Baba siamo convinti che Firenze sia la piazza giusta dove crescere e siamo disposti ad aspettare il momento giusto con pazienza sfruttando le occasioni a disposizione, forti delle dichiarazioni di Mihajlovic che è intenzionato a puntare su di lui.” , chiude l’agente a Violanews.com.

[Lorenzo Tarchi – Fonte: www.violanews.com]