Ajax, Ten Hag: “Capisco gli interessi ma in Olanda c’è un’altra cultura”

209

ajax

L’allenatore dell’Ajax è intervenuto ai microfoni del De Telegraaf parlando della definitiva sospensione del campionato olandese.

AMSTERDAM – Erik ten Hag, allenatore dell’Ajax, è intervenuto ai microfoni del “De Telegraaf” parlando della definitiva interruzione dell’Eredivisie. Queste le sue parole: “Abbiamo vinto il trofeo Johan Cruijff (la Supercoppa olandese), ci siamo qualificati in Champions League e siamo passati in Europa League. Adesso siamo almeno nei playoff di Champions. Se la prima in classifica si qualifica direttamente ai gironi, avremo raggiunto tutti i nostri obiettivi. Siamo al vertice dopo il 76% delle partite in 23 partite su 25 abbiamo mantenuto il comando ma ci avrebbe fatto piacere averlo combattuto sul campo e vinto. Le cose più importanti ora sono altre. Capisco che gli interessi in altri paesi a volte sono altri, in particolare quelli economici. Abbiamo una cultura diversa. Lo sport nei Paesi Bassi è importante, ma non possiamo metterci al di sopra della società. Questa è anche la linea che è stata seguita nelle ultime settimane. In Germania sono stati permessi gli allenamenti, cosa assolutamente vietata qui. Questo fa parte delle misure di sicurezza”.

Articoli correlati