Albo d’oro Champions League: numeri e curiosità

385

Champions League

Champions League: numeri e curiosità che si nascondono dietro l’albo d’oro della più importante competizione europea per club

La 66ª edizione della Champions League è in corso di svolgimento, ma diamo oggi uno sguardo al passato focalizzandoci sull’albo d’oro della più importante competizione europea per club. Il torneo ha subito varie modifiche dal 1955 a oggi, in particolare dal 1992 quando prese il nome attuale abbandonando il precedente Coppa dei Campioni. La vecchia formula prevedeva che fosse concesso parteciparvi soltanto alle squadre vincitrici dei rispettivi campionati nazionali, ma nel tempo la voglia di aumentare lo spettacolo, le partite e gli introiti ha fatto sì che il torneo fosse allargato a un numero sempre più grande di partecipanti, diventando una vera e propria lega europea.

Vittorie per squadra

La squadra che ha vinto il maggior numero di volte la competizione è il Real Madrid, con ben 13 successi. Gli spagnoli partirono alla grande già nei primi anni della nascita del torneo, aggiudicandosi le prime cinque edizioni grazie a stelle come Di Stefano, Puskas e Kopa. Dopo un’altra vittoria negli anni ’60 dovettero aspettare circa trent’anni per alzare di nuovo la coppa, cosa che avvenne due volte negli anni ’90, una nel 2002 (la squadra dei Galacticos) e altre quattro guidati da Cristiano Ronaldo nel decennio in via di conclusione.

Al secondo posto c’è il Milan, con 7 successi. La prima volta i rossoneri di Altafini e Rivera trionfarono nel 1963, poi sei anni dopo battendo in finale l’Ajax. Circa vent’anni dopo il Milan degli olandesi riuscì nell’impresa di vincere la coppa in due edizioni consecutive, mentre quattro anni dopo schiantando in finale il Barcellona per 3-0 arrivò il quinto trionfo. Gli ultimi due sono stati vinti dal Milan di Ancellotti, che con Pirlo, Shevchenko e Inzaghi ha incantato negli anni 2000.

Terzi a pari merito ci sono Bayern Monaco e Liverpool con 6 vittorie. I tedeschi trionfarono addirittura tre anni di seguito negli anni ’70 con Muller che segnò i due finali su tre. Dopo circa venticinque anni le parate ai rigori di Kahn permisero di alzare la coppa per la quarta volta. La quinta arrivò nella finale tutta tedesca del 2013, la sesta nella scorsa edizione. Anche gli inglesi iniziarono a vincere negli anni ’70, una doppietta proprio a seguito del triplice trionfo tedesco. Arrivarono sotto la guida del tecnico Bob Paisley, che portò a casa anche la terza tre anni dopo. Alzarono la quarta e la quinta battendo due squadre italiane: la Roma all’Olimpico nel 1983 e il Milan nella rocambolesca rimonta di Istanbul del 2005. L’ultimo successo è recente, nella finale inglese contro il Tottenham.

Al quarto posto c’è il Barcellona con 5 trionfi. Il primo arrivò solo nel 1992, in finale contro la Sampdoria di Vialli e Mancini. Il secondo nel 2006 con la squadra di Ronaldinho e Eto’o che batté l’Arsenal di Henry. Grazie a Messi e al tiki-taka di Guardiola arrivarono i successi del 2009 e 2011, mentre l’ultimo è del 2015 contro la Juventus di Allegri.

Vittorie per nazione

Se guardiamo l’albo d’oro dal punto di vista delle nazioni d’appartenenza, al primo posto c’è di nuovo la Spagna con 18 vittorie, divise tra le 13 del Real Madrid e le 5 del Barcellona. Al secondo l’Inghilterra con 13 affermazioni, distribuite tra le 6 del Liverpool, le 3 del Manchester United, le 2 del Nottingham Forest e 1 di Aston Villa e Chelsea. Al terzo l’Italia a 12, grazie ai 7 trionfi del Milan, i 3 dell’Inter e i 2 della Juventus. Al quarto la Germania con 8 vittorie, di cui 6 del Bayern Monaco e 1 di Borussia Dortmund e Amburgo. Al quinto i Paesi Bassi con 6 successi, tra i 4 dell’Ajax e 1 di PSV e Feyenoord. Al sesto il Portogallo a quota 4 considerando le 2 vittorie a squadra di Benfica e Porto. Al settimo la Francia conta 1 solo successo da parte dell’Olympique Marsiglia.

Altri record

La città di appartenenza con più vittorie è Madrid con 13 successi (tutti del Real Madrid), al secondo posto Milano con 10 (7 Milan, 3 Inter), al terzo Liverpool e Monaco di Baviera con 6 (di Liverpool e Bayern Monaco).

La squadra con il massimo numero di edizioni giocate è il Real Madrid a quota 50, seguito da Bayern Monaco a 36 e Barcellona a 30.

La nazione che ha avuto più partecipanti diverse alla massima competizione europea è la Germania con 29 squadre, seguita dall’Inghilterra a 17, Francia e Italia 15 e Spagna 13.

Il primo club a vincere è stato il Real Madrid (1956), ma a vincerla nella forma attuale dalle grandi orecchie è stato per primo il Celtic (1967). Ad avere entrambi i modelli in bacheca sono solo tre squadre: Real Madrid, Milan e Inter.

La prima squadra a vincere la Champions League da quando ha iniziato a chiamarsi in modo tale (prima era la Coppa dei Campioni) è stata l’Olympique Marsiglia (1992/93). Le squadre che hanno vinto la competizione con entrambe le nomenclature sono stati: Milan, Ajax, Juventus, Real Madrid, Manchester United, Bayern Monaco, Porto, Liverpool, Barcellona e Inter.

La squadra che ha perso più volte in finale è la Juventus, che in 7 occasioni si è piazzata al secondo posto.

Il Paese che ha vinto più volte di fila la competizione è l’Inghilterra con 6 successi consecutivi (dal 1976/77 al 1981/82, con Liverpool, Nottingham Forest e Aston Villa), poi la Spagna a 5 (dal 1955/56 al 1959/60 tutte del Real Madrid, dal 2013/14 al 2017/18 tra Real Madrid e Barcellona), i Paesi Bassi a 4 (dal 1969/70 al 1972/73 tra Feyenoord e Ajax), l’Italia (dal 1962/63 al 1964/65 tra Milan e Inter) e la Germania (dal 1973/74 al 1975/76 del Bayern) a 3, mentre il Portogallo (dal 1960/61 al 1961/62 con il Benfica) e di nuovo l’Italia (dal 1988/89 al 1989/90 con il Milan) ne hanno vinte 2 di fila.

Il maggior numero di finali disputate consecutivamente da un Paese appartiene alla Spagna (dal 1955/56 al 1961/62 tra Real e Barça) insieme all’Italia (dal 1991/92 al 1997/98, tra Sampdoria, Milan e Juventus) a quota 7.

Sette squadre hanno realizzato il cosiddetto triplete, ovvero si sono aggiudicate nella stessa stagione Champions League, campionato nazionale e coppa nazionale: Celtic (1966/67), Ajax (1971/72), PSV (1987/88), Manchester United (1998/99), Barcellona (2008/09 e 2014/15), Inter (2009/10) e Bayern Monaco (2012/13 e 2019/20).

In due casi la vincitrice della competizione europea aveva vinto l’anno precedente la Coppa UEFA: il Liverpool (1976/77) e il Porto (2003/2004). Il Chelsea al contrario ha vinto l’Europa League l’anno seguente alla Champions League (2012/13).

Due squadre sono riuscite a vincere il massimo torneo europeo da detentori dell’ormai defunta Coppa delle Coppe: il Milan (1968/69) e la Juventus (1984/85).

Il Nottingham Forest è l’unica squadra ad aver vinto più Coppe Campioni che titoli nazionali, avendo vinto in Inghilterra una volta sola (1977/78) trionfando poi in Europa nei due anni consecutivi (1978/79 e 1979/1980).

Il giocatore ad aver vinto più volte la Champions League fu Gento con 6 successi, seguono a 5 Di Stefano e altri sette suoi compagni del Grande Real, i rossoneri Maldini e Costacurta, oltre Cristiano Ronaldo (1 con il Manchester United, 4 con il Real Madrid). Il giocatore ad aver vinto la coppa con più squadre diverse, 3, è Seedorf (1 con l’Ajax, 1 con il Real Madrid e 2 con il Milan).

Riguardo gli allenatori il Paese che ne ha visti più alzare la coppa è l’Italia con 11 (Ancelotti 3, Rocco e Sacchi 2, Capello, Di Matteo, Lippi e Trapattoni 1), seguita dalla Spagna a 10 (del Bosque, Guardiola, Munoz, Villalonga 2, Benitez, Enrique 1) e Germania a 9 (Cramer, Heynckes, Hitzfeld 2, Lattek, Klopp, Flick 1). Ancellotti, Paisley e Zidane sono gli unici ad essere arrivati a 3 vittorie.

Albo d’oro della UEFA Champions League

1955/1956 Real Madrid Spagna
1956/1957 Real Madrid Spagna
1957/1958 Real Madrid Spagna
1958/1959 Real Madrid Spagna
1959/1960 Real Madrid Spagna
1960/1961 Benfica Portogallo
1961/1962 Benfica Portogallo
1962/1963 Milan Italia
1963/1964 Inter Italia
1964/1965 Inter Italia
1965/1966 Real Madrid Spagna
1966/1967 Celtic Scozia
1967/1968 Manchester United Inghilterra
1968/1969 Milan Italia
1969/1970 Feyenoord Olanda
1970/1971 Ajax Olanda
1971/1972 Ajax OIanda
1972/1973 Ajax Olanda
1973/1974 Bayern Monaco Germania
1974/1975 Bayern Monaco Germania
1975/1976 Bayern Monaco Germania
1976/1977 Liverpool Inghilterra
1977/1978 Liverpool Inghilterra
1978/1979 Nottingham Forest Inghilterra
1979/1980 Nottingham Forest Inghilterra
1980/1981 Liverpool Inghilterra
1981/1982 Aston Villa Inghilterra
1982/1983 Amburgo Germania
1983/1984 Liverpool Inghilterra
1984/1985 Juventus Italia
1985/1986 Steaua Bucarest Romania
1986/1987 Porto Portogallo
1987/1988 PSV Eindhoven Olanda
1988/1989 Milan Italia
1989/1990 Milan Italia
1990/1991 Stella Rossa Jugoslavia
1991/1992 Barcellona Spagna
1992/1993 Olympique Marsiglia Francia
1993/1994 Milan Italia
1994/1995 Ajax Olanda
1995/1996 Juventus Italia
1996/1997 Borussia Dortmund Germania
1997/1998 Real Madrid Spagna
1998/1999 Manchester United Inghilterra
1999/2000 Real Madrid Spagna
2000/2001 Bayern Monaco Germania
2001/2002 Real Madrid Spagna
2002/2003 Milan Italia
2003/2004 Porto Portogallo
2004/2005 Liverpool Inghilterra
2005/2006 Barcellona Spagna
2006/2007 Milan Italia
2007/2008 Manchester United Inghilterra
2008/2009 Barcellona Spagna
2009/2010 Inter Italia
2010/2011 Barcellona Spagna
2011/2012 Chelsea Inghilterra
2012/2013 Bayern Monaco Germania
2013/2014 Real Madrid Spagna
2014/2015 Barcellona Spagna
2015/2016 Real Madrid Spagna
2016/2017 Real Madrid Spagna
2017/2018 Real Madrid Spagna
2018/2019 Liverpool Inghilterra
2019/2020 Bayern Monaco Germania

Vittorie totali in UEFA Champions League

Real Madrid 7 (7 finali)
Barcellona 4 (5)
AC Milan 3 (6)
Bayern Monaco 3 (6)
Liverpool 2 (4)
Manchester United 2 (4)
Juventus 1 (6)
Ajax 1 (2)
Borussia Dortmund 1 (2)
Chelsea 1 (2)
Inter 1 (1)
Porto 1 (1)
Marsiglia 1 (1)

Articoli correlati