Ancora Dinho caos. C’è un “per ora” di troppo…

Non sono ancora passate 24 ore dall’assoluta bagarre mediatica scatenata nella giornata di ieri, che Ronaldinho torna sulla cresta dell’onda delle cronache calcistiche per altre dichiarazioni magari non avventate, ma che sicuramente potevano essere calibrate con maggiore precisione. Dopo le critiche nemmeno troppo velate ad Allegri, smentite al canale ufficialie, e rilanciate dagli di stampa con tanto di aggiunta di particolari, oggi tocca al suo fratello-procuratore Roberto de Assis causare qualche nervosismo alla dirigenza rossonera.

Il suo arrivo a Milano sembrava essere il segnale di un rinnovo alle porte con il club rossonero, tuttavia è lo stesso De Assis a non chiudere altre strade, con una frase che potrà inquietare parecchi tifosi milanisti: “Per ora la priorità sono i rossoneri, non i Galaxy”. Un “per ora” di troppo, dunque, che lascia intravvedere concreti spiragli di divorzio qualora le richieste del Gaucho non venissero soddisfatte dal suo nuovo accordo con i rossoneri.

Un po’ debole, la sponda offerta dai Galaxy come leva per mettere pressione al Milan, anche se il calcio in generale, ed il mercato in particolare, ci hanno insegnato a non dare mai nulla per scontato.

[Gianluigi Longari – Fonte: www.tuttomercatoweb.com]