Antonio Di Natale: “Voglio i 100 gol in A con l’Udinese”

Pasta di capitano. Antonio Di Natale contro il Palermo ha coronato una fantastica prestazione con il gol dagli undici metri che è valso il momentaneo 2 a 0 e ora è pronto a scendere in campo al “San Nicola”, stadio che l’anno scorso non lo vide protagonista a causa di una squalifica: “Bari è un campo difficile. Troveremo i “galletti” affamati di punti perché vengono da tre sconfitte consecutive. Affronteremo una bella squadra, che sa far paura e che può tenere in mano il gioco anche per 90 minuti. Noi andremo in Puglia per fare la nostra partita e allungare la striscia positiva”.

Per il capitano bianconero cambiare posizione non è e non sarà un problema: “Nella mia carriera ho giocato al fianco di tanti attaccanti e in diversi moduli. Cambia poco se giochiamo con due o tre punte di ruolo, anche quando sono stato schierato a sinistra ho trovato la via della rete. L’importante è star bene fisicamente, il resto poi viene di conseguenza. Mi manca ancora qualcosa per essere al top della condizione, ma ciò che conta ora è che l’Udinese faccia risultato”.

L’attaccante napoletano ci confessa il suo sogno: “Ci sono periodi più belli ed altri meno, dove tutto diventa più difficile e non ti riesce nulla di quello che vorresti. Per questa maglia ho sempre dato il massimo e continuerò a darlo. Mi piacerebbe raggiungere i 100 gol in Serie “A” con l’Udinese”.

Con quattro vittorie consecutive tra campionato e coppa l’Udinese viaggia spedita verso Bari: “Ci abbiamo messo un po’ ad ingranare, ma credo che sia comprensibile: allenatore nuovo, mentalità nuova e modulo di gioco diverso. Adesso che alcuni elementi sono cresciuti sul campo e di testa a Udine diventa difficile per tutti, se n’è accorto anche il Palermo. L’Udinese è ricca di giocatori di valore e adesso stiamo mostrando il nostro potenziale. Credo che molti di noi abbiano pagato anche il Mondiale. Non è semplice terminare un campionato, andare in ritiro con la propria Nazionale, disputare una Coppa del Mondo e dopo due settimane ricominciare una nuova stagione calcistica col proprio club”.

Il capitano parla del compagno di reparto Antonio Floro Flores: “Deve rimanere tranquillo perché il mister dà a tutti la possibilità di giocare. Lui è un attaccante di grande qualità ed è importante per questo gruppo. Spero riesca a far bene anche quest’anno”.

Le ultima parole sono per Alexis Sanchez, nelle nuove e insolite vesti di trequartista: “Con le sue qualità può coprire qualsiasi ruolo. E’ un giocare che a destra sa far male quando punta l’avversario. Sta lavorando tanto per migliorare nella nuova posizione, speriamo ci regali presto qualche gol”.

[Sito Ufficiale Udinese Calcio – Fonte: www.udinese.it]