Arrigoni: “Ho visto una squadra troppo fragile psicologicamente”

233 0

Parte malissimo l’avventura di Arrigoni sulla panchina del Cesena. Il tecnico romagnolo non riesce a fare miracoli e può solo constatare i limiti di una squadra ancora troppo fragile psicologicamente: “Uno vorrebbe arrivare e cambiare subito tutto – ha dichiarato amareggiato a fine partita – però devo dire che oggi ho visto una fragilità evidente e questo è preoccupante. E’ un aspetto che certamente non avrei voluto vedere: dopo aver preso gol è stato come se ci fosse crollato il mondo addosso. Non dev’essere così: le difficoltà ci sono sempre, però poi si reagisce. Noi invece non ci siamo riusciti e questo mi dà fastidio. Oggi ho visto una squadra che non è ancora un gruppo. A volte le squadre si compattano in pochi giorni, noi invece non ci siamo ancora riusciti.”

Il tecnico romagnolo passa poi ad analizzare in modo lucido la partita appena conclusa. “Siamo partiti molto contratti e intimoriti: all’inizio siamo stati inguardabili e a fine primo tempo siamo stati fortunati a chiudere in parità. Le difficoltà, considerata la nostra classifica, ci possono stare ma non possiamo concedere così tante occasioni. Nella ripresa siamo invece riusciti a crescere ma abbiamo preso gol proprio nel nostro momento migliore, anche lì in seguito ad una nostra grossa distrazione.”

Oltre alle distrazioni in difesa, il Cesena ha confermato anche oggi di attaccare con grande confusione. “Non si possono battere 25 calci d’angolo, calciandoli oltretutto bene, senza quasi mai riuscire a rendersi pericolosi. La classifica resta comunque corta e non mi preoccupa, l’importante ora è recuperare i giocatori che sono fuori e lavorare sulla fragilità di questa squadra. Spero, dopo la pausa, di poter avere a disposizione anche Colucci”.

[Daniele Mazzari – Fonte: www.tuttocesena.it]