Rigoni al primo centro stagionale, buon Chievo

249 0

Contro la Fiorentina il ChievoVerona scende in campo con Luciano dal primo minuto, Dramè alla prima da titolare e Andreolli e Mandelli centrali di difesa.

La squadre si temono e, complice il terreno di gioco molto scivoloso, la prima conclusione della partita giunge al 26′ quando Pellissier serve Bradley che calcia in porta trovando pronto Boruc. Al 31′ Sammarco ruba una gran palla a centrocampo e innesca Moscardelli, pronto il filtrante per Luciano che va al tiro ma non inquadra lo specchio della porta. Pochi minuti dopo è Frey a farsi vedere in avanti: servito da Sammarco effettua un tiro cross rasoterra che crea un flipper tra le gambe dei giocatori in area mettendo in apprensione la retroguardia viola. Al 42′ un retropassaggio errato degli ospiti mette in moto Pellissier che, a tu per tu con Boruc, viene atterrato da Natali: fallo da ultimo uomo che l’arbitro sanziona con il giallo. Moscardelli calcia la punizione, Boruc si salva in angolo.

Nel secondo minuto di recupero arriva la prima vera occasione per gli ospiti con la punizione di Jovetic che lambisce il palo alla sinistra di Sorrentino. Seconda frazione inizia con il Chievo deciso e propositivo. In avvio Sammarco si invola sulla destra e viene atterrato al limite dell’area da Lazzari, secondo viola a finire sul taccuino di Gava. Poco dopo bella azione dei viola: Pasqual va sul fondo, mette in mezzo ma Mandelli è bravo e tempestivo nell’anticipare Gilardino. Al 14′ uno-due tra Montolivo e Gilardino, quest’ultimo serve una bella palla al centro ma Rigoni è bravissimo a chiudere.

Al 16′ grande occasione per i gialloblù con Moscardelli che elude l’intervento di Nastasic con una bella giocata e calcia con il destro mancando di poco il bersaglio. Solo tre minuti più tardi è ancora il numero 9 del Chievo in evidenza con un gran tiro da fuori che termina di pochissimo a lato. Al 21′ arriva il gol meritatissimo del Chievo con Rigoni che riceve palla da Luciano e con grande freddezza salta Boruc e mette in porta. La reazione della Fiorentina al 24′ con un gran colpo di testa sventato con un grandissimo intervento da Sorrentino. Al 29′ ci prova jovetic da fuori ma il suo tentativo non ha sorte migliore. Al 41′ un bel cross di Dramè trova Théréau che sfiora di testa mancando di poco la porta e solo un minuto più tardi è lo stesso Théréau a mettere in moto Hetemaj che si accentra dal vertice sinistro dell’area a lascia partire un gran destro che si stampa sulla traversa.

[Sito Ufficiale Chievo Verona – Fonte: www.chievoverona.it]