Atalanta – Venezia 4-0: tripletta per Pasalic e gol di Koopmeiners

1341

Atalanta Venezia cronaca diretta live risultato in tempo reale

La partita Atalanta – Venezia del 30 novembre 2021 in diretta: pomeriggio tranquillo per la Dea che manda in tilt la difesa lagunare e gara già decisa dopo i primi 45 minuti

Cronaca con commento in diretta

RISULTATO FINALE: ATALANTA - VENEZIA 4-0

SECONDO TEMPO

45' senza recupero di chiude il match con il 4-0 per l'Atalanta. Vi ringraziamo per l'attenzione e appuntamento ai prossimi live

45' in campo Toloi per Djimsiti

36' giallo Ampadu

32' Gasperini inserisce Scalvini, Miranchuk e Piccoli per Demiral, Ilicic e Muriel

26' in campo Svoboda e Schnegg per Johnsen e Haps

22' PASALIC!!! POKER DELL'ATALANTA! Tripletta per il centrocampista che raccoglie un crossa basso di Muriel autore di una finta ubriacante su Ampadu e non sbaglia da due passi

17' dentro De Roon per Pessina

16' palo di Muriel! Conclusione a colpo sicuro in area alla destra di Romero graziato dal legno

13' due cambi per Zanetti con Peretz per Busio e Aramu per Kiyine

12' KOOPMEINERS!!! TRIS DELLA DEA! Pezzella scarica al limite in posizione centrale che fa un colpo da biliardo dal limite dell'area e rasoterra alla sinistra di Romero immobile nell'occasione

11' grande intervento di Romero sul primo palo! Filtrante di Ilicic per Pasalic che prova a chiudere in area da due passi ma trova l'opposizione del portiere!

5' cross di Pessina in area per Ilicic ma il suo colpo di testa non è preciso e dall'altra parte Busio impegna Musso da fuori area

al via il secondo tempo del match! Nell'intervallo Crnigoj per Mazzocchi

PRIMO TEMPO

45' si chiude senza recupero il primo tempo, 2-0 per l'Atalanta all'intervallo grazie alla doppietta di Pasalic

40' su palla persa da Pessina sulla trequarti avanzata di Tessmann che conclude debole da fuori area, blocca a terra Musso

34' sponda in area di Pessina per il destro di Ilicic ma calcia molto alto

30' bolide di Koopmeiners da fuori area ma mira alta

21' prova a farsi sentire il Venezia con Henry molto bravo a controllare in area un bel lancio della retrovie con Pezzella in ritardo ma Musso è reattivo a deviare in angolo! Sugli sviluppi prova a colpire sotto misura Caldara ma mira errata

12' PASALIC! ANCORA LUI PER IL RADDOPPIO DELL'ATALANTA. Ilicic palla a terra per Muriel che vede di prima l'inserimento in area del centrocampista, freddo a infilare Romero sulla sua destra con un rasoterra

7' PASALIC! VANTAGGIO DELL'ATALANTA! Filtrante di Ilicic in area sotto le gambe di Tessmann per il compagno che libera da due passi fretta con un rasoterra Romero

3' angolo Atalanta con difesa del Verona che allontana con un pò di disordine regalando palla agli avversari

Appena 19' secondo e Busio da fuori area scalda i guantoni a Musso che alza sopra la traversa! Nulla di fatto sul corner successivo

Al via il match con il calcio d'avvio battuto dal Caldara

Benvenuti alla diretta di Atalanta - Venezia, seguiremo le fasi salienti del match in diretta.

TABELLINO

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Demiral (dal 32' st Scalvini), Palomino, Djimsiti (dal 45' st Toloi); Pezzella, Koopmeiners, Pessina (dal 17' st De Roon), Hateboer; Pasalic, Ilicic (dal 32' st Miranchuk); Muriel (dal 32' st Piccoli). A disposizione: Rossi, Sportiello, Maele, Freuler, Malinovskyi, Zappacosta, Zapata. Allenatore: Gasperini.

VENEZIA (4-3-1-2): Romero; Mazzocchi (dal 1' st Črnigoj), Ceccaroni, Caldara, Haps (dal 26' st Schnegg); Ampadu, Tessmann, Busio (dal 13' st Peretz); Kiyine (dal 13' st Aramu); Henry, Johnsen (dal 26' st Svoboda). A disposizione: Lezzerini, Bertinato, Modolo, Molinaro, Heymans, Bjarkason, Forte. Allenatore:  Zanetti.

Reti: al 7' pt Pasalic, al 12' pt Pasalic, al 12' st Koopmeiners, al 22' st Pasalic

Ammonizioni: Ampadu

Recupero: nessun nel primo tempo e nella ripresa

I convocati dell’Atalanta

Portieri: Musso, Rossi, Sportiello
Difensori: Toloi, Maehle, Palomino, Pezzella, Djimsiti, Demiral, Hateboer, Scalvini, Zappacosta
Centrocampisti: Koopmeiners, Freuler, De Roon, Malinovskyi, Pessina, Miranchuk, Pasalic
Attaccanti: Muriel, Ilicic, Zapata, Piccoli

I convocati del Venezia

Portieri: Lezzerini, Romero, Bertinato.
Difensori: Ampadu, Ceccaroni, Caldara, Haps, Mazzocchi, Modolo, Molinaro, Schnegg, Svoboda.
Centrocampisti: Bjarkason, Busio, Heymans, Kiyine, Peretz, Tessmann, Črnigoj.
Attaccanti: Aramu, Forte, Henry, Johnsen, Okereke.

Le dichiarazioni di Zanetti alla vigilia

Il tecnico del Venezia, Paolo Zanetti, ha detto che non saranno della partita Vacca che ha un’infiammazione al tallone, Sigurdsson che ha patito una distorsione al ginocchio e poi Maenpaa. “E’ giusto rendere merito all’Atalanta e a Gasperini per il percorso incredibile che hanno fatto, all’inizio ha avuto qualche difficoltà ma ora è a tutti gli effetti una delle grandi del campionato. Giocano a memoria e con un’intensità che non ha eguali. I meriti del mister sono tantissimi e anche la società ha messo a disposizione materiale di grande livello e perfetto per le sue idee. Gasperini é un tecnico che è un punto di riferimento, è tra quelli che stimo di più anche se alcuni aspetti li vediamo in modo differente. Domani  avremo bisogno di tutto il cuore che abbiamo per dare filo da torcere a una squadra fortissima. Abbiamo sicuramente davanti un’altra esperienza, la prima con l’Inter ci ha fatto portare a casa tanto di positivo oltre al risultato finale. Mi piacerebbe portare a casa anche qualcosa da Bergamo, a partire ovviamente dai punti, ma dobbiamo sempre cercare di portarci a casa qualcosa sotto l’aspetto dell’esperienza. L’Atalanta ha un modo di giocare che impone di giocare uno contro uno a tutto campo, per far male all’Atalanta ti mettono in una condizione molto chiara, devi vincere i duelli sia difensivi che offensivi, se vinci quelli offensivi qualcosa vai a creare, se reggi quelli difensivi reggi l’urto. Però c’è un motivo se la mettono sotto questo punto di vista, perché sono forti in questo e si allenano in questo. Noi invece lavoriamo all’opposto, ma non perché piaccia a me, ma perché se lavoro sui duelli  sono più i punti che perdo che quelli che faccio.  Dovremo essere bravi a entrare in una partita che sarà simile a quella fatta con il Torino. Dovremo essere bravi a colpire il prima possibile, perché il discorso non è come difendono, ma come attaccano, con 7-8 giocatori, spesso un gol più degli altri lo fanno e anche più di uno. L’ampiezza andrà coperta, poi ci sono tanti modi per coprirla senza stravolgere i sistemi, loro sanno anche giocare dentro al campo, con i terzi creano superiorità, vengono dentro, hanno giocatori come Ilicic, Pessina, Malinovsky, che sanno giocare dentro e Zapata  sa attaccare la profondità. Sono una squadra completa”

L’arbitro

Sarà il signor Alberto Santoro della sezione arbitrale di Messina a dirigere il match, coadiuvato dagli assistenti Alessio Tolfo di Pordenone e Paolo Laudato di Taranto, IV ufficiale Daniele Chiffi di Padova, V.A.R. Luigi Nasca di Bari, A.V.A.R. Francesco Fiore di Barletta.

La presentazione del match

BERGAMO  – Martedì 30 novembre, alle ore 18.30, al Gewiss Stadium di Bergamo, andrà in scena Atalanta – Venezia, anticipo della quindicesima giornata del campionato di Serie A 2021/2022. Gli orobici vengono dal successo esterno di misura contro la Juventus e vogliono consolidare il quarto posto in classifica, che occupano con 32 punti, frutto di 8 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte, con 28 gol fatti e 17 subiti. Dall’altra parte ci sono i lagunari, reduci dalla sconfitta casalinga per 0-2 contro l’Inter: in classifica sono quindicesimi, a pari merito con Sampdoria e Udinese, con 15 punti con un cammino di 4 partite vinte, 3 pareggiate e 7 perse; 12 reti realizzate e 21 incassate. Sono 34 i precedenti tra le due compagini con il bilancio di 14 successi dell’Atalanta, 10 pareggi e 10 affermazioni del Venezia. L’ultimo incrocio in assoluto tra le due formazioni risale al campionato di Serie B 2003-2004 quando i veneti vinsero di misura. A Bergamo non si gioca addirittura dal 7 settembre 2003 quando finì a reti bianche.

QUI ATALANTA – Per Gasperini, nominato allenatore del mese di novembre, probabile modulo 3-4-2-1 con Musso tra i pali e retroguardia composta da Toloi, Demiral e Dijmsiti. In mezzo al campo Koopmeiners e Freuler; sulle corsie Zappacosta e Maehle. Pasalic e Ilicic sulla trequarti di supporto all’unica punta Zapata.

QUI VENEZIA – Zanetti dovrà ancora fare ancora a meno di Ebehui. Probabile modulo 4-3-3 con Romero in porta e difesa composta dalla coppia centrale Caldara-Ceccaroni e ai lati da Mazzocchi e Haps. A centrocampo Vacca, Ampadu e Busio. Tridente offensivo formato da Aramu, Okereke e Kiyine.

Le probabili formazioni di  Atalanta – Venezia

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Djimsiti; Zappacosta, Koopmeiners, Freuler, Maehle; Pasalic, Ilicic; Zapata. Allenatore: Gasperini.

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Ceccaroni, Caldara, Haps; Vacca, Ampadu, Busio; Aramu, Okereke, Kiyine. Allenatore:  Zanetti.

Dove vederla in TV ed in streaming

L’incontro Atalanta – Venezia, valido per la quindicesima giornata del Campionato di Serie A 2021/2022, verrà trasmesso in diretta e in esclusivo su DAZN. Sarà visibile per i suoi utenti anche sulle smart tv di ultima generazione compatibili con la app, e, sempre grazie all’applicazione, su tutti i televisori collegati ad una console PlayStation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S), al TIMVISION BOX oppure ad un dispositivo Google Chromecast o Amazon Fire TV Stick. La gara sarà visibile anche su  Sky Sport Calcio (202 del satellite) e Sky Sport (251 del satellite) e, in streaming, sulla app SkyGo.

Articoli correlati