Avellino-Venezia 1-1, il tabellino: D’Angelo acciuffa il pari nel finale

360

Avellino-Venezia 1-1, tabellino: la cronaca minuto per minutoTabellino di Avellino-Venezia. 1-1 il risultato finale, a Moreo risponde D’Angelo nel finale. La cronaca della partita anticipo di Serie B

AVELLINO – Botta e risposta al Partenio. Finisce 1-1 l’anticipo della 5° giornata del campionato di Serie B tra Avellino e Venezia. Gara molto tattica con la squadra di casa che mantiene il costante pallino del gioco nel primo tempo e numerosi angoli ma fatica a superare un avversario molto ben impostato tatticamente. Si conferma squadra molto quadrata quella di Inzaghi che nella ripresa esce fuori rendendo più di un grattacapo alla retroguardia di casa che si distrae in occasione del vantaggio siglato al 36′ da Moreo. Gara quasi perfetta perchè nel finale ci pensa D’Angelo in mischia a trovare il colpo di testa vincente e partita che torna in parità. Da segnalare l’infortunio dopo appena 5 minuti di Modolo che si scontra fortuitamente con Castaldo e batte con la testa. Per lui tac in ospedale ma per furtuna niente di grave.

Avellino-Venezia 1-1, tabellino: la cronaca minuto per minuto

Avellino (4-4-1-1): Radu; Ngawa, Kresic, Migliorini, Pecorini (dal 14′ st Laverone); Molina, D’Angelo, Di Tacchio, Bidaoui (dal 23′ st Camarà); Morosini (dal 29′ st Ardemagni); Castaldo. A disposizione: Lezzerini, Iuliano, Falasco, Marchizza, Rizzato, Paghera, Moretti, Lasik, Asencio. Allenatore: Novellino.

Venezia (3-5-2): Audero; Andelkovic, Domizzi, Modolo (dall’8′ st Cernuto); Zampano, Falzerano, Stulac (dal 41′ st Signori), Suciu, Del Grosso; Zigoni (dal 29′ st Gejio), Moreo. A disposizione: Vicario, Gori, Soligo, Fabiano, Pinato, Marsura, Mlaka. Allenatore: F. Inzaghi.

Reti: al 36′ st Moreo, al 43′ st D’Angelo

Ammonizioni: Castaldo

Recupero: 2 minuti nel primo tempo, 3 minuti nella ripresa

(attendere qualche secondo per visualizzare la diretta. Se non visualizzi correttamente il testo della diretta utilizza il link html senza AMP)

Lunedì alle ore 20.30, al Partenio, si giocherà Avellino-Venezia, match valido per l’anticipo della quinta giornata del campionato di Serie B. É l’incontro che apre il turno infrasettimanale, il primo del campionato cadetto. Le due compagini hanno aperto anche la quarta giornata con i due anticipi del venerdì: i Campani hanno perso 3-1 in quel di Cesena mentre i Lagunari hanno pareggiato 0-0 in casa contro lo Spezia. Buona situazione di classifica per entrambe le squadre che, al momento, sono appaiate in graduatoria con sei punti ciascuna. Fischio d’inizio, dunque, alle ore 20.30.

QUI AVELLINO –  L’Avellino è reduce dalla sconfitta di Cesena ma Novellino, rimasto soddisfatto dalla prestazione, potrebbe riproporre quasi lo stesso undici. Quindi solito 4-4-2 con Lezzerini in porta, Falasco e Laverone sulle fasce mentre i centrali saranno Marchizza e Kresic con quest’ultimo al posto di Suagher squalificato. A centrocampo Bidaoui e Molina sulle fasce con Moretti che potrebbe prende il posto di uno tra D’Angelo e Di Tacchio. In attacco potrebbero giocare Ardemagni e Castaldo con Morosini inizialmente in panchina.

LE PAROLE DI WALTER NOVELLINO

“Non mi è piaciuto l’approccio iniziale con il Cesena poi dopo non posso rimproverare nulla alla squadra. Avremmo dovuto giocare come nel secondo tempo per tutta la gara. Credevo di pareggiare perché eravamo in condizione. Se Matteo avesse toccato quella palla dopo la traversa sarebbe stato tutto diverso. Nel secondo tempo l’abbiamo rimessa in sesto la partita. Kresic  ha fatto vedere di essere un giocatore importante ben comportandosi contro Jallow. Questi primi 25′ contro il Cesena ci serviranno tantissimo in futuro. É ovvio che quel passaggio iniziale si poteva evitare ed abbiamo favorito il vantaggio avversaria”.

QUI VENEZIA – Idee chiare anche per Filippo Inzaghi che è pronto a schierare il suo Venezia con il classico 3-5-2. In porta Audero, terzetto difensivo composto da Andelkovic, Domizzi e Modolo. A centrocampo Suciu in cabina di regia con Falzerano e Cernuto mezze ali e Zampano e Del Grosso sulle fasce. In attacco spazio alla coppia composta da Moreo e Zigoni.

LE PAROLE DI FILIPPO INZAGHI

“L’Avellino è una squadra che è partita a fari spenti, ha un grande organico: Novellino può contare su Ardemagni e Castaldo, due degli attaccanti più importanti della categoria. A mio avviso hanno le caratteristiche per essere la vera sorpresa della serie B quest’anno. Di sicuro farò 4-5 cambi, giochiamo a distanza di 72 ore e per forza di cose bisognerà fare un po’ di turnover”. 

LE PROBABILI FORMAZIONI

AVELLINO (4-4-2): Lezzerini; Falasco, Marchizza, Kresic, Laverone, Bidaou, Moretti, D’Angelo, Molina, Castaldo, Ardemagni. Allenatore: Novellino

VENEZIA (3-5-2): Audero; Andelkovic, Domizzi, Modolo, Zampano, Cernuto, Suciu, Falzerano, Del Grosso, Moreo, Zigoni. Allenatore: Inzaghi.

Arbitro: Pezzuto

Guardalinee: Muto e Mastrodonato

Quarto uomo: De Santis

Stadio: Partnenio-Lombardi

Articoli correlati