Ballardini: “Perin a livello mondiale, Pandev un campione”


Ballardini: "Perin a livello mondiale, Pandev un campione"Il tecnico crede che il segreto della rinascita del Genoa consista in un rapporto sempre schietto e stretto coi giocatori. Pensa che Perin nel suo ruolo sia a livello mondiale e che Pandev sia un esempio per tutti

GENOVA – Intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io Sport, Davide Ballardini, allenatore del Genoa, ha spiegato che la vittoria contro l’Inter è passata e ora bisogna guardare avanti. A chi gli ha chiesto quale sia il segreto della rinascita della squadra rossoblu ha risposto di aver soltanto portato il proprio lavoro e le proprie idee, di non avere ricette magiche ma di cercare semplicemente di avere sempre un rapporto schietto coi giocatori. In questo senso ha detto di ritenersi uno che c’entra poco con la Serie A. “Provengo dal settore giovanile, mi piace allenare e creare rapporti stretti, avere un certo feeling coi giocatori“.

Gli elogi a Perin e a Pandev

Il tecnico ha poi parlato di Mattia Perin, fresco papà della primogenita Vittoria. Ha ricordato di averlo fatto esordire durante la sua prima esperienza a Genova quando era il terzo portiere. Pensa che ora nel suo ruolo sia a livello mondiale.

Infine ha spostato il discorso su Goran Pandev, spiegando che alla Lazio commise il grave errore a non farlo giocare che per fortuna non ha ripetuto. “Pandev è un campione, è un esempio per tutti”.