Barcellona, Rakitic: “Rinnovo? Aspetto ma non sono preoccupato”

37

Rakitic

Le parole del centrocampista croato del Barcellona nel corso di un’intervista concessa ai microfoni di Cadena Cope.

BARCELLONA – Ivan Rakitic, centrocampista croato del Barcellona, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Cadena Cope. Queste le sue parole a partire dal rinnovo: “Rinnovo? Bartomeu non mi ha chiamato, ma può farlo da un momento all’altro. Non ho pensieri negativi, sono abituato a vedere il mio nome accostato ad alcune trattative o inserito nella lista dei partenti. Posso solo dire che sono stato felice di aver ripreso gli allenamenti e di vestire di nuovo la maglia del Barcellona. Avevamo tutti voglia di correre e di passare la palla a un compagno, piuttosto che calciarla contro un muro. Quello che voglio è vincere più titoli. Mia figlia mi ha chiesto quando avremmo avuto un’altra coppa in casa. E ho risposto che presto ce ne sarebbero stati altri due”. 

Su Lautaro ha aggiunto: “Punto sempre ad avere in squadre con me i giocatori più forti e Lautaro è al livello più alto, lo abbiamo notato ogni volta che abbiamo giocato contro l’Inter. Se verrà da noi sarò felice ma non posso dire altro con questo discorso. Non mi riguarda in prima persona, non ho un ruolo in questa cosa”. Sulla ripartenza e il modello tedesco: “Penso di stare bene perché mi sono allenato molto in questi due mesi di lockdown, lo dicono anche i test, riprendere a lavorare sul campo è stato molto speciale, mi sono sentito di nuovo un calciatore. Modello tedesco? In questi giorni ho parlato con Manuel Neuer e Ivan Perisic: è bello vedere che sono stati in grado di tornare in campo, è la prima cosa che ci emoziona tutti. Certo, spiace vedere partite senza pubblico e con metri di distanza tra compagni di squadra in panchina. Però penso che sia andato tutto bene e spero che si possa continuare così”.

Articoli correlati