Benitez: “Milan favorito? Anche ad Istanbul al 45′”

219

E’ la sosta più difficile da affrontare?

“Non è facile per tutte le grandi squadre che hanno reduci dalla nazionale. Stiamo provando a lavorare per migliorare qualcosa e allo stesso tempo vincere le partite”.

Come va avanti il progetto Benitez?

“Ho parlato con il presidente e con Branca, sappiamo cosa non abbiamo fatto e cosa dobbiamo fare. Adesso non ha senso parlare di cosa potevamo fare prima, dobbiamo parlare di cosa dovremo fare dopo. E’ una squadra che deve recuperare la condizione fisica. Se facciamo ciò che abbiamo fatto nel secondo tempo contro Roma e Bologna possiamo giocare contro chiunque”.

Cosa le è piaciuto di più e di meno di questo avvio?

“Meno di tutti mi è piaciuto non poter lavorare con tutto il gruppo. Mi piace molto invece il carattere e la mentalità del gruppo”.

Dovrà attendere il prossimo allenamento per capire se ci saranno Maicon e Santon?

“Dobbiamo vedere Maicon e Santon in questo allenamento e poi decidere. Abbiamo due partite ed è importante capire cosa possiamo fare in merito”.

Come reagisce l’Inter all’effetto Ibrahimovic nel Milan?

“Il calcio è cambiato un po’. Io ho sentito questa settimana che il Milan è favorito, anche a Valencia la situazione era questa. Il Milan era favorito a metà partita a Istanbul ed è cambiato qualcosa. Loro sono forti. Noi siamo una squadra a cui piace la lotta, di carattere, non abbiamo paura”.

Ha parlato con Milito?

“Ho parlato con lui ieri, sa che deve migliorare ma sono molto tranquillo perché è un professionista ed è intelligente. E’ solo questione di tempo. Sono sicuro che farà bene. Lo stesso vale per i giocatori sono professionisti, sono contento, credo che sarà solo questione di tempo anche per la squadra. Il nostro futuro è solo domani”.

[Mattia Todisco – Fonte: www.fcinternews.it]

Articoli correlati