Bigon: “Seguiamo Toni e Fred. Punte atipiche? Servono gol, non centimetri”

Le voci di mercato impazzano, quasi senza controllo. La girandola di nomi continuerà a volteggiare, ma a frenare ci pensa il direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon, appena intervenuto nel corso della trasmissione radiofonica Marte Sport Live.

Questo quanto evidenziato da Tuttonapoli.net:

Il lavoro del ds non è solo quello della compravendita e cessione giocatori, ma anche mettere nella condizione gli stessi calciatori e l’allenatore di lavorare al meglio. Non dobbiamo dimenticare che abbiamo una rosa molto ampia, ma anche per questo coperta. Non bisogna farsi prendere dall’ansia di fare qualcosa in un momento in cui il mercato è fermo, soprattutto per difficoltà economiche.

L’obiettivo è quello di dare al mister una rosa completa, ma col numero giusto di unità, cercando di andare a migliorare un organico già decisamente competitivo. Toni e Fred? Sono due campioni che hanno calcato palcoscenici importantissimi facendo benissimo, soprattutto Toni. Noi stiamo seguendo molte piste, anche all’estero dopo aver ampliato la nostra rete di scouting. Sono giocatori che noi teniamo sotto osservazione, ma è ovvio che l’arrivo di un giocatore presuppone la partenza di un altro. Vagner Love? Sì, è una punta atipica, ma quel che noi cerchiamo è un uomo gol, al di là della struttura fisica dell’atleta.

Insistenti le indiscrezioni su trattative avanzate tra Napoli e Udinese, ma Bigon spegne gli entusiasmi, per ora:

Oggi non ho in programma nessun appuntamento con la dirigenza friulana, ma avremo modo di vederci in settimana a Milano, come accade spesso.

C’è ancora l’imbarazzo della scelta per la sede del ritiro:

Abbiamo più soluzioni, dobbiamo solo valutare quale sia quella migliore per una serie di fattori, sia per le strutture, sia per le amichevoli, sia per le sponsorizzazioni. Con calma prenderemo la decisione più idonea a queste esigenze.

Attualmente il Napoli è una piazza ambita dai calciatori, questo potrebbe essere un’arma in più per il ds:

Napoli ha sempre avuto fascino. Il passaparola tra i giocatori, riguardo al gioco, all’organizzazione societaria, allo spogliatoio, è forse la migliore pubblicità per la società partenopea. Anche per me la chiamata del Napoli rappresentava qualcosa di più per me, cresciuto in una famiglia dove i colori azzurri hanno dato grandissime ed indimenticabili emozioni.

[Riccardo Rossi – Fonte: www.tuttonapoli.net]