Cagliari: partenza per Agostini, a caccia di un nuovo terzino

Il Cagliari e Alessandro Agostini si separano. Dopo il falso allarme della scorsa stagione, quando Donadoni chiese ed ottenne la conferma del terzino e del capitano Daniele Conti, stavolta la decisione è definitiva e, probabilmente, irrevocabile. Stando a quanto ha appreso in esclusiva la nostra redazione da fonti vicine al giocatore, la decisione dell’addio sarebbe stata presa dalla società in maniera unilaterale. La mancata convocazione per la trasferta di Firenze, comunicata dal tecnico al giocatore prima della partenza, aveva fatto presagire la possibilità di una decisione forte. Oggi la conferma. Agostini lascerà il Cagliari nel mercato estivo. Essendo ancora sotto contratto con i rossoblù fino a giugno 2013, per il terzino si aprono dunque le porte per una cessione o addirittura per una rescissione del contratto in essere.

Nella giornata dei commoventi addii di Del Piero, Gattuso, Inzaghi e compagnia, lascia il Cagliari uno dei protagonisti dell’ultimo decennio rossoblù. Arrivato nel gennaio 2004, Agostini fu protagonista della cavalcata verso la A del Cagliari di Reja, diventando poi un giocatore inamovibile nella massima serie. Per lui 266 presenze in A, che gli valgono il terzo posto nella graduatoria dei rossoblù più presenti di sempre nella massima serie, e 281 totali tra A e B. Il Cagliari dovrà ora cercare un nuovo terzino sinistro, ruolo nel quale, negli ultimi otto anni, l’unica parziale alternativa ad Agostini era stato Cristiano Del Grosso. Agostini lascia il Cagliari senza aver potuto salutare il suo pubblico, con un silenzio dato dallo stupore per una decisione forse inaspettata e, come spesso accade, piovuta in maniera irrevocabile dall’alto.

[Niccolò Schirru – Fonte: www.tuttocagliari.net]