Cagliari, Pulga: “Ragazzi sono carichi a mille, faremo una grande prestazione”

Conscio delle difficoltà della partita ma fiducioso per l’esito della stessa. Così Ivo Pulga si è presentato ai microfoni alla vigilia del match che domani vedrà il Cagliari opposto alla Juventus: “Abbiamo fatto un’ottima settimana, i ragazzi sono carichi a mille. Sono convinto che faremo una grande prestazione”. Nonostante un pronostico nettamente dalla parte dei bianconeri, il tecnico rossoblù non vede i suoi ragazzi sconfitti in partenza: “A volte capita che perdi partite che non devi perdere, come sta succedendo a noi, e fai risultato in campi dove parti sfavorito. C’è un solo modo per affrontare la Juventus: attaccandola e non subendola. Se giochi tutto rintanato nella tua metacampo – argomenta Pulga – prima o poi un gol lo prendi, perché hanno grandi campioni che possono inventare la giocata in qualsiasi momento. Noi dobbiamo giocare a viso aperto, ribattendo colpo su colpo, come abbiamo fatto in Coppa Italia e contro l’Inter”.

In campo si rivedrà Pinilla, reduce da un periodo nel quale, a causa di infortuni e squalifiche, non ha potuto dare il suo contributo alla squadra: “Si è allenato per la terza settimana consecutiva senza problemi – commenta l’allenatore modenese – ed è un giocatore importante, sul quale faccio massimo affidamento”.
Di fronte ci sarà una Juventus che, con sette punti di vantaggio sulla prima inseguitrice, l’Inter, pare aver già prenotato il secondo scudetto consecutivo. Una speranza, per i rossoblù, può essere rappresentata dalla possibilità che i bianconeri prendano l’impegno sottogamba, anche alla luce delle imminenti vacanze: “Tutti gli allenatori temono cali di attenzione nelle partite giocate alla vigilia delle feste, ma – avverte Pulga – non credo assolutamente che la Juventus si presenti in campo con la testa alle vacanze”.

Come noto, la gara si giocherà sul campo neutro di Parma, ma per l’emiliano Pulga, così come per l’intera tifoseria rossoblù, non si tratta certo di una buona notizia: “Mi dispiace per i tifosi che ci tenevano ad assistere alla partita. Il loro sostegno avrebbe potuto darci una grossa mano. Per noi è come andare ancora in trasferta, ma dobbiamo concentrarci esclusivamente sull’impegno del campo. Gli altri problemi non sono di nostra pertinenza”.

[Francesco Strazzera – Fonte: www.tuttocagliari.net]