Cagliari, Rastelli rammaricato dopo il pareggio a Pescara

357

“Un peccato pareggiare al 92esimo minuto”

rastelliCAGLIARI – Il pareggio a Pescara ha lasciato l’amaro in bocca all’allenatore dei rossoblù. All’iniziale vantaggio di Marco Borriello, ha risposto in extremis il gol di Gianluca Caprari per la gioia dei pescaresi. Nota dolente l’espulsione alquanto generosa di Davide Di Gennaro al 34’ del primo tempo per somma di ammonizioni.

Massimo Rastelli esprime tutto il suo rammarico:

”Un peccato. Alla vigilia speravo soprattutto di non perdere per non permettere al Pescara di rosicchiarci dei punti, ma alla luce di come si è messa la partita, ancora di più dopo essere rimasti in dieci, avevo la speranza di portare a casa il risultato pieno”.

Un Cagliari inizialmente brillante:

“Abbiamo giocato un’ottima prima mezz’ora, senza creare grandi occasioni, ma costruendo i presupposti per farci pericolosi. Siamo andati in vantaggio con uno splendido gol di Borriello, poi purtroppo è arrivata l’espulsione per due ammonizioni un po’ ingenue e a quel punto ci siamo dovuti dedicare quasi esclusivamente alla difesa. Non abbiamo in organico gente di gamba, capace di ribaltare l’azione: i soli forse sono Barella e Dessena, che però avevano giocato 90′ mercoledì e non potevano essere freschissimi. Ovviamente il Pescara ha attaccato in massa, ma i tanti cross non ci hanno procurato grandi difficoltà, non ricordo una parata da parte di Storari”.

Sull’ingresso di Melchiorri:

“Nel Pescara sono entrati tutti gli attaccanti a disposizione, ho messo inizialmente Federico sulla sinistra per coprire la fascia e tenere un 4-4-1-1 contrapposto al loro 4-4-2. Poi ho tolto Borriello, che era stanchissimo per mettere Munari e ho spostato in avanti Melchiorri. Avrei voluto allentare la pressione, ma non era facile”.

Rastelli ha perso Padoin nelle ore precedenti la gara per un problema intestinale, conclude così la conferenza stampa:

“Ho dovuto cambiare qualcosa rispetto ai piani originari. I nostri 20 punti sono un ottimo bottino, soprattutto in considerazione dei tanti infortuni. Oggi sono tornati in panchina Capuano e Tachtsidis, una buona notizia per noi”.

A cura di Simone Bortune