Cagni: “Il Toro ha puntato su un cavallo di razza”

Cagni si è espresso sul momento del Toro e che tipo di campionato bisogna aspettarsi.

“Il mercato è ancora aperto per cui è difficile dare delle valutazioni sul campionato e le coppe. Giudicare adesso non è semplice perchè le squadre non sono ancora in condizione fisica ottimale. Ho sempre detto questo anche quando facevo l’allenatore, per giudicare una squadra servivano prima le gare di  Coppa Italia e poi entrare nel vivo del campionato e solo alla sesta giornata valutare”, ha premesse il tecnico di Orzinuovi.

Ma chi vede candidate a giocarsi la A?
Senza dubbio la Samp, che con il Torino è la favorita. Il Brescia vedo che sta smantellando molto per puntare ad una squadra basata sui giovani. Il Bari si sta muovendo ed ancora non riesco bene a capire dove andrà a finire. Certamente il Padova può essere di nuovo la sorpresa. L’anno scorso per me era un’incognita, ma per quest’anno la squadra è stata rivoluzionata. Il campionato di B, dobbiamo sempre ricordarlo, è meno qualitativo di quello di A, ma sempre pieno di soprese.

Secondo lei il Torino ha scelto l’allenatore giusto per puntare alla A, vista l’esperienza che ha Ventura?
Concordo, finalmente hanno puntato su un ottimo allenatore, difficile che il Toro fallisca quest’anno il suo obbiettivo.

A questo punto cosa ci vuole per completare la rosa?

Molto dipenderà da Bianchi, se andrà via o meno.

[Raffaella Bon – Fonte: www.torinogranata.it]